Todaro (Osp): "Con la stabilizzazione dei precari abbiamo guardato al futuro" :ilSicilia.it
Palermo

LE PAROLE DEL PRESIDENTE DI OPERAZIONI E SERVIZI PORTUALI

Todaro (Osp): “Con la stabilizzazione dei precari guardiamo al futuro del porto” | VIDEO

di
19 Dicembre 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Intervenuto durante il saluto agli operai portuali stabilizzati nel 2020 il presidente dell’Osp (Operazioni e servizi portuali) Giuseppe Todaro ha tracciato un bilancio dell’attività portuale di quest’anno.

Il presidente dell’Osp ha in prima istanza voluto sottolineare come l’impegno dei lavoratori e della struttura sia stato fondamentale per superare le difficoltà legate all’emergenza Covid: “E’ stato un anno complicatissimo. La problematica principale era quella della paura perché in questo periodo segnato dal Covid lavorare è complicato quindi ringrazio i nostri lavoratori portuali ogni giorno. Noi abbiamo per dovere e necessità fatto sì che la città e la regione fossero assistite dalla merce che arrivava  da tutta Italia perché se no ci sarebbe stato un aggravio da pandemia a tragedia. Questo è stato un anno di luci ed ombre: noi siamo usciti vittoriosi perché abbiamo fatto uno sforzo e abbiamo ottenuto le agevolazioni statali che ci hanno permesso di superare l’anno con tranquillità dal punto di vista economico. Dal punto di vista sanitario abbiamo tenuto altissima la guardia con mascherine, guanti e igienizzanti, sanifichiamo costantemente gli ambienti: questo ci ha consentito di evitare le chiusure di porti e navi che scaricavano le merci”.

In merito alla stabilizzazione degli operai portuali precari Todaro ha espresso tutta la sua soddisfazione per il raggiungimento di un traguardo importante sotto diversi punti di vista: “Dobbiamo ringraziare il presidente Monti, i sindacati e tutti noi che dopo anni in cui questi 90 lavoratori aspettavano una stabilizzazione. Abbiamo mandato un segnale: in questo anno di difficoltà non abbiamo guardato a oggi ma a domani e a quello che il porto di Palermo sarà nei prossimi anni. Abbiamo voluto fare questo sforzo di assumere e stabilizzare i precari: dare a loro la tranquillità e il futuro e la possibilità di poter dire che da oggi loro fanno parte del mondo del lavoro per sempre.”

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin