"Top gun" per due settimane: a Palermo in volo con l'Aeronautica Militare :ilSicilia.it
Palermo

Presso l'Aeroporto di Boccadifalco

“Top gun” per due settimane: a Palermo in volo con l’Aeronautica Militare

di
14 Maggio 2019

“Top Gun” per due settimane. È questa l’esperienza unica che l’Aeronautica Militare, grazie ad un accordo con il MIUR, offre agli studenti della città di Palermo.

Il Corso di Cultura Aeronautica, attività completamente gratuita e facoltativa, è iniziato il 13 maggio e durerà fino al 23 maggio, per 250 studenti delle classi terze, quarte e quinte degli istituti superiori della città.

Il corso è suddiviso in due parti: la prima settimana i giovani studenti seguiranno un ciclo di lezioni teoriche che trattano le basi dei principi aerodinamici del volo, gli strumenti di volo, la sicurezza volo ed accenni alla meteorologia ed al controllo del traffico aereo. Al termine di questa prima settimana di lezione, nel pomeriggio di giovedì, effettueranno un test delle conoscenze acquisite così da creare una graduatoria che permetterà di determinare coloro che avranno la possibilità di sedersi nel posto di pilotaggio e provare a pilotare un aereo. Durante la seconda settimana gli studenti vivranno l’esperienza del volo in formazione con un aereo militare, il Siai U-208. Ad accompagnarli in questa esperienza unica, i Piloti Istruttori di Volo del 60° Stormo dell’Aeronautica Militare.

Al termine delle attività teoriche e dell’attività di volo, sarà stilata una graduatoria finale ed i primi classificati riceveranno quale premio la possibilità di trascorrere uno stage presso l’Aeroporto di Guidonia, sede del 60° Stormo, per indossare i panni dei piloti dell’Aeronautica Militare e volare con l’aliante Twin Astir.

A tutti i partecipanti sarà consegnato il diploma di attestato di frequenza che, oltre a poter essere valutato ai fini dei crediti formativi per il conseguimento della maturità, assegna anche un punteggio di merito per alcuni concorsi in Aeronautica Militare.

Per i ragazzi il corso rappresenta un’occasione per avvicinarsi al mondo del volo, un mondo che offre grandi emozioni, ma che richiede impegno, competenza e passione. Per l’Aeronautica Militare, invece,  è un’opportunità per essere in mezzo ai giovani e per trasmettere loro come impegno, competenza e passione possano diventare una professione.

Nella giornata di venerdì 17 Maggio, alle ore 9:30, presso l’Aeroporto Boccadifalco di Palermo, si svolgerà il Media Day. Durante questa giornata sarà presentato il Corso di Cultura Aeronautica città di Palermo 2019 alle autorità locali ed agli organi di stampa.

Inoltre, al termine della conferenza stampa sarà possibile venire in volo, nelle stesse modalità che saranno offerte la settimana successive agli studenti, così da provare le stesse emozioni e vedere la propria città dall’alto.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Il Gatto Obeso e le ZTL

Il gatto obeso e sazio non avrà mai stimoli a sforzarsi per andare a cercare i topi. Quindi non ho aspettative da “nuovi soldati”, sono siciliano e vivo a Palermo e dietro a nuovi volti mi farò la domanda più importante: “a cu appartieni?”
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.