Torna al Teatro Antico l’alba a Taormina con “Al passo coi Templi” :ilSicilia.it
Messina

il 18 agosto l'evento nel cartellone di TaoArte

Torna al Teatro Antico l’alba a Taormina con “Al passo coi Templi”

di
4 Agosto 2021

Torna al Teatro Antico di Taormina, ad un anno esatto dall’anteprima che ne ha decretato il successo di pubblico e di critica, l’appuntamento con lo spettacolo “Al Passo coi Templi – Il Risveglio degli Dei”, scritto e diretto da Marco Savatteri e prodotto dalla Casa del Musical insieme a Fondazione Taormina Arte Sicilia. Uno spettacolo che proprio a partire da Taormina, ha incantato migliaia di spettatori nei parchi archeologici di tutta la Sicilia.

Lo spettacolo è in programma un’unica data per l’unico appuntamento all’alba di Taormina Arte 2021 – il 18 agosto alle 5 del mattino: in scena un cast di 45 interpreti tra cantanti, attori, ballerini e la partecipazione del soprano lirico Rossana Potenza nei panni di Hera, la regina degli Dei, e dell’attore Silvio Laviano in quelli di Zeus.

“Lo spettacolo Al passo coi Templi- Il Risveglio degli Dei – dice Savatteri – è nato per questo teatro. Ed è da qui che riparte per approdare, se non ci saranno nuove restrizioni, in altri parchi archeologici e teatri antichi d’Europa”.

“Conoscevo già Marco Savatteri e il suo lavoro sul Mito dal 2017 quando ero alla guida del Parco della Valle dei Templi – dice Bernardo Campo, commissario straordinario della Fondazione Taormina Arte Sicilia – Sulla scia del successo di quegli spettacoli, la Fondazione ha puntato l’anno scorso alla co-produzione di un nuovo evento culturale che riproponiamo adesso con orgoglio nell’unica alba in cartellone di Taormina Arte 2021: una performance dinamica e innovativa resa unica dal teatro antico più suggestivo del Mediterraneo”.

Un racconto corale della parabola dell’Umanità, dall’Età dell’Oro all’Era del Covid, narrato attraverso lo sguardo pungente di Dei ed eroi. L’opera, scritta nel 2020 a partire da un format utilizzato alla Valle dei Templi di Agrigento e non solo, intreccia insieme le diverse arti dello spettacolo con testi e musiche originali ispirate alle sonorità del tempo: danza rituale e divinatoria, canti a cappella, momenti lirici, grandi scene d’insieme e duelli epici come quello tra Ettore ed Achille. Sulla scena prendono vita così per parlare agli uomini e alle donne di questo secolo, tanti personaggi del Mito: da Prometeo ad Odisseo, da Zeus ed Hera, fino ad Amore e Psiche. A fare da scenografia, le pietre antiche e la bellezza del paesaggio al sorgere del sole.

La drammaturgia e le musiche sono di Marco Savatteri con alcuni estratti di grandi autori della letteratura classica e moderna: Omero, Sofocle, Euripide, il poeta moderno Kavafis e il filosofo Nietzsche, rivisitati in chiave teatrale e musicale. In scena, insieme agli artisti della Casa del Musical, coristi e performer del Progetto Arché.

Mille e 500 i biglietti disponibili con posti limitati per garantire il distanziamento fisico richiesto dalle disposizioni anti-Covid.

La Casa del Musical nasce ad Agrigento nel 2012 con l’obiettivo di produrre arte e spettacoli da un lato e formare i talenti nello studio delle arti performative. La Compagnia teatrale si è specializzata negli spettacoli site specific che mirano a valorizzare la storia e le suggestioni dei luoghi in cui vengono messi in scena. Oltre che alla Valle dei Templi di Agrigento, lo spettacolo “Al passo con i Templi” è stato rappresentato nei parchi Archeologici Siciliani quali Siracusa, Selinunte, Agrigento e Catania, conquistando anche il pubblico internazionale di “Contemporary Venice 2019” al Palazzo Ca’ Zanardi di Venezia.

Marco Savatteri è un apprezzato compositore, autore e regista teatrale che ha già incantato Taormina con l’alba al Teatro Antico, uno spettacolo la cui magia adesso si rinnoverà anche questa estate. A soli 18 anni, ha scritto il primo adattamento in italiano del musical “Evita” di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, che ne hanno approvato l’utilizzazione in teatro. Regista dal 2017 al 2019 del Mandorlo in fiore (Festival internazionale dei patrimoni immateriali dell’Unesco), due anni fa ha diretto l’evento teatrale “Hadrianus Imperator” con Giancarlo Giannini al Palazzo Biscari di Catania.

Marco Savatteri

Tra i suoi lavori più recenti, insieme ad “Al Passo coi Templi- Il Risveglio degli Dei” ci sono “Lo Zar a Palermo”, evento promosso per Palermo Capitale della Cultura 2018 con Fondazione Sant’Elia e lo spettacolo itinerante “Caravaggio – la fuga”, realizzato nel dicembre 2019 a Palermo sempre con Fondazione Sant’Elia.

Savatteri è autore di diversi musical tra cui “Cleopatra” (2007), insignito del Patrocinio morale dell’Ambasciata Rep. Araba d’Egitto; “Il Bosco Incantato” (2019), messo in scena lo scorso gennaio anche all’Orecchio di Dionisio nella Neapolis di Siracusa; e “Camicette Bianche” dedicato ai siciliani emigrati in America con 60 repliche all’attivo in Italia e all’estero. All’attività creativa ha sempre affiancato sempre quella della formazione. Docente di musical in molte scuole di teatro, fondatore e direttore della Casa del Musical dal 2012, attualmente è anche coordinatore della “Scuola di alta formazione di teatro antico e moderno” del Consorzio Universitario di Agrigento oltre che del “Laboratorio di teatro antico” al Liceo Empedocle di Agrigento. Gli adattamenti teatrali ispirati alle tragedie classiche greche e realizzati con gli studenti liceali sono stati insigniti dall’Inda con i premi “Cento Stelle” e “Fuochi di Prometeo” e premiati dal Concorso Thauma dell’Università La Cattolica di Milano.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.