Torna l'attesissimo show del Teatro del Fuoco: in vendita i biglietti | FOTO :ilSicilia.it
Banner Bibo

Gli spettacoli quest’anno si moltiplicano

Torna l’attesissimo show del Teatro del Fuoco: in vendita i biglietti | FOTO

di
4 Luglio 2018
All right reserved.
Teatro di Villa Pantelleria

Sta per tornare l’attesissimo show del ​Teatro del Fuoco – International Firedancing Festival​. Fin da adesso sarà possibile acquistare i biglietti degli spettacoli di Palermo tramite il circuito ufficiale box office Sicilia con servizio di prenotazione ed acquisto on-line al sito www.circuitoboxofficesicilia.it​. I biglietti dello spettacolo di Gibellina saranno acquistabili presso la Fondazione Orestiadi.

Gli spettacoli del Teatro del Fuoco quest’anno si moltiplicano, con l’obiettivo di offrire al proprio pubblico, consolidato negli anni, ancora più occasioni per vivere un’esperienza indimenticabile in luoghi di rappresentazione che prendono vita grazie alla ​magia del fuoco​.

Dopo i successi delle passate edizioni, il Teatro del Fuoco si appresta ad inaugurare l’undicesima edizione scegliendo a ​Palermo Capitale della Cultura 2018​, prima il complesso monumentale dello Spasimo dove il 31 luglio il Teatro del Fuoco, per la prima volta, unirà ​la bellezza del movimento a quella del suono in una “special night”. Utilizzando la scenografia architettonica a cielo aperto del complesso dello Spasimo, gli artisti della compagnia dell’International Firedancing Festival si esibiranno sulle note dei musicisti di “Agrigantus”.

L’1 agosto, e in replica il 2 agosto, lo show del Teatro del Fuoco si sposterà nello spazio aperto interamente rinnovato dell’arena-teatro di villa Filippina. Il Teatro del Fuoco si concluderà poi il 5 agosto sulla “Montagna di Sale” di ​Gibellina​, città devastata dal terremoto del 1968 che da quel momento ha puntato la sua ripresa sull’arte trasformandosi in un museo contemporaneo a cielo aperto.

Uno show che si preannuncia denso di sorprese e di scenari unici che catapulteranno gli spettatori in un mondo parallelo popolato da personaggi strambi e bizzarri. Il pubblico, per tutta la durata dello spettacolo, si immergerà in un’atmosfera ​dove nulla è come sembra accompagnato dalla potenza scenografica del fuoco, forza creativa, potere immaginifico, anima salvifica. Uno spettacolo epico per cui, secondo​ la rivista statunitense ​Forbes, vale la pena fare un viaggio collocandosi nella gold list dei festival più cool al mondo.

Costi Biglietti: spettacolo del 31 luglio 2018, chiesa S. M. dello Spasimo, 21.15,  30 euro. Ticket tramite: www.circuitoboxofficesicilia.i t. Il giorno dello spettacolo la biglietteria allo Spasimo sarà aperta dalle ore 19.30 con posti disponibili.

Spettacoli del 1 e 2 agosto, 21.30, villa Filippina, poltronissima 25 euro – poltrona 20 euro – distinti 15 euro. Prevendita disponibile su: ​www.circuitoboxofficesici lia.it​. Biglietti disponibili a Villa Filippina il giorno dello spettacolo dalle ore 20.

Spettacolo a Gibellina: biglietto/tickets: 15 euro. Disponibili presso Fondazione Orestiadi Baglio Di Stefano, 91024 Gibellina (TP), e rivendite autorizzate.

Prevendite Palermo: Modusvivendi, via Quintino Sella, 79, tel. 091 323493, Libreria Easy Reader, via Alessandro Paternostro, 71, tel. 091585223.

Prevendite Trapani: Libreria del Corso, corso Vittorio Emanuele, 61 Tel 0923 26260, info e dettagli sul sito ufficiale del Teatro del Fuoco ​www.teatrodelfuoco.com​.

Il Teatro del Fuoco, è un marchio italiano nato nel 2008 dall’idea della giornalista ed esperta di comunicazione e organizzazione di eventi Amelia Bucalo Triglia, con l’obiettivo di valorizzare nel mondo i siti mediterranei ​Patrimonio Unesco, attraverso l’arte e lo spettacolo e fare rete sul territorio favorendo la valorizzazione del circuito turistico-culturale.

Il Teatro del Fuoco, in tutti questi anni ha attirato gli sguardi curiosi e interessati di media internazionali. E’ stato premiato per ben due volte dal Presidente della Repubblica Italiana, nel 2009 e nel 2017, in quanto espressione di marketing turistico culturale innovativo. Alla sua ideatrice, Amelia Bucalo Triglia, è stata recentemente conferita l’onorificenza di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Caro ministro Carfagna, dove lo trova tutto questo ottimismo?

Cara ministra Mara Carfagna, purtroppo il suo ottimismo non è condivisibile! Lei saprà, spero, le dimensioni delle problematiche siciliane! Lei sa che in Sicilia mancano un milione di posti di lavoro per arrivare al rapporto popolazione occupati dell’Emilia Romagna! E che quindi continueremo a perdere ogni anno 25.000 persone che non troveranno lavoro e che dovranno emigrare?

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Sicilia e la Resistenza

La Sicilia non ebbe modo di partecipare alla fase finale che determinò la caduta del Fascismo. Essa rimarrà estranea agli avvenimenti del 25 luglio e dell’8 settembre segnati dalle dimissioni di Mussolini, dalla fine dell’alleanza con la Germania di Hitler dopo l’armistizio firmato dal maresciallo Pietro Badoglio
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin
Banner Skin Ferranti