Torna lo spettacolo di "Itinera", viaggio nell'arte tra le bellezze di Savoca :ilSicilia.it
Messina

È il secondo appuntamento più attesto dell'estate savocese

Torna lo spettacolo di “Itinera”, viaggio nell’arte tra le bellezze di Savoca

19 Agosto 2017
Savoca, uno dei borghi più belli d’Italia, si prepara a vivere due giorni di grande suggestione, con la quarta edizione di “Itinera”.
È il secondo appuntamento più attesto dell’estate savocese. Torna al centro dell’attenzione culturale e artistica la cittadina medievale, dopo il successo del Festival Internazionale dei corti di animazione. Sull’onda del successo delle precedenti edizioni, i direttori artistici della manifestazione, Carmelo Ucchino e Gianfranco Stracuzzi, hanno messo in atto un viaggio nell’arte con un intreccio di storia e cultura attraverso in uno dei “Borghi più Belli d’Italia”. Uno spettacolo a cielo aperto tra le viuzze, le piazze ed i sacrati delle antiche chiese con l’esibizione di artisti di spessore del mondo della musica, del cinema, del teatro, della pittura, della fotografia, della letteratura, della scultura, etc.
 
L’inizio di “Itinera” è previsto per domenica 20 agosto, alle ore 21.00, e continuerà pure nella giornata di lunedì 21 tra i suggestivi squarci di cultura e panorami unici di un borgo che mantiene ancora la propria identità storica e monumentale di un passato ormai lontano. La presentazione della kermesse nell’incantevole location del “Bar Vitelli” ha visto gli interventi del sindaco di Savoca, Nino Bartolotta, dell’assessore alla Cultura, Enico Salemi Scarcella, della cantante Giovanna D’Angi ed, ovviamente, dei direttori artistici Carmelo Ucchino e Gianfranco Stracuzzi che si sono soffermati sull’organizzazione e sulle presenze artistiche, culturali e musicali. Grande entusiasmo da parte della D’Angi che, per il secondo anno consecutivo, mette a disposizione della manifestazione la sua professionalità canora, molto apprezzata nella precedente edizione. Concerto anche per Rita Botto, nella serata successiva.
La letteratura farà la sua comparsa nell’area del Museo etnoantropologico con diverse presentazioni di inediti. Nomi interessanti ed originali pure nel panorama della chitarra classica e l’opera dei pupi nella chiesa di S. Lucia con i Fratelli Napoli. Grande attesa per il Trio Mandoilnistico con brani storici al Centro filarmonico. Completano lo spazio culturale altre attività concentrati al Centro filarmonico e dintorni. Due giornate, insomma, tutte da vivere in uno scenario suggestivo. 
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.