Tornano le trivelle? Appello di Granata a Musumeci: "Revocare i permessi" :ilSicilia.it
Siracusa

le dichiarazioni dell'assessore di Siracusa

Tornano le trivelle? Appello di Granata a Musumeci: “Revocare i permessi”

7 Agosto 2019

Il 5 luglio è arrivata la decisione dell’assessorato al Territorio e ambiente della Regione Siciliana di autorizzare il permesso di ricerca di idrocarburi presentato dalla ditta Maurel et Prom Italia srl. Il permesso riguarda una ricerca su un’area di 660,37 km nelle provincie di Siracusa, Ragusa e Catania. Le trivelle potrebbero intereressare la Val di Noto e altri territori di bellezza inestimabile.

La popolazione di Siracusa, il comitato No Triv, e varie personalità come l’assessore comunale Fabio Granata sono contrari a queste autorizzazioni che potrebbero portare a delle vere e proprie trivellazioni.

Fabio Granata lancia un appello al governatore Musumeci per dire No alle trivellazioni a Siracusa in territori del patrimonio dell’Unesco.

Bisogna bloccare queste operazioni propedeutiche alle trivellazioni. Tra l’altro questa società anche se con soci differenti è stata già bloccata nel 2005. Sembra una storia paradossale. Proprio per questo, faccio un appello al governatore Musumeci affinché blocchi e revochi subito le autorizzazioni a nuove trivellazioni per idrocarburi in territori Unesco del Sudest. Da tempo abbiamo scelto con decisione un modello economico fondato sul turismo culturale e naturalistico e sulla agricoltura biologica e la viticoltura di eccellenza. Sono molto speranzoso che il governatore possa accogliere il mio appello”. Racconta a IlSicilia.it l’assessore Granata.

Proprio il presidente Musumeci, nel 2016, fianco a fianco a Granata durante il referendum nazionale contro le trivelle aveva presentato all’Ars, nella scorsa legislatura, il Comitato #labellezzanonsitrivella.

Intendiamo dare un contributo decisivo, attraverso il nostro impegno concreto, alla salvaguardia del nostro mare, anche come atto politico di reazione al vergognoso appiattimento di Crocetta e del suo Governo agli interessi delle società petroliferedichiarava Musumeci nel 2016.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.