"Torneremo ancora"? Battiato preferiamo celebrarlo così | LE FOTO PIÙ BELLE | ilSicilia.it :ilSicilia.it

"Nuovo" disco e successi immortali

“Torneremo ancora”? Battiato preferiamo celebrarlo così | LE FOTO PIÙ BELLE

16 Ottobre 2019
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'

Guarda la galleria fotografica in alto

Lo avevamo anticipato alcuni mesi fa e, puntualmente, come avevamo scritto, ecco che esce “Torneremo ancora”, il “nuovo” disco di Franco Battiato. Nuovo tecnicamente ma pur sempre fra virgolette, perchè l’unico brano inedito (“Torneremo ancora” appunto) è stato registrato anni fa e presentato soltanto adesso. Le altre 14 canzoni proposte, registrate live con la Royal Philharmonic Concert Orchestra di Londra, sono tratte da concerti che il cantautore ha tenuto quando le sue condizioni di salute glielo permettevano. All’interno, brani storici come “La Cura”, “E ti vengo a cercare”, “Povera Patria”, “I treni di Tozeur” e altri ancora.

L’uscita del disco, prodotto da “Sony Music Legacy” è accompagnata da un videopure questo avevamo anticipato ad agosto – che sarebbe stato voluto dalla stessa casa discografica per promuoverne l’uscita. Le immagini ritraggono un Battiato al pianoforte e poi alla scrivania, intento a guardare le bozze della copertina del disco e gli arrangiamenti musicali al computer. Il tutto registrato nella villa di Milo, sull’Etna, che sarebbe stata già venduta ad opera del fratello Michele, che ha preso in mano la situazione dall’inizio della malattia che ha colpito il cantautore.

Sull’operazione relativa all’uscita del disco e alla sua pubblicizzazione mediante questo video che ritrae un Franco Battiato a nostro parere irriconoscibile preferiamo non commentare, come non commentiamo la frase dell’ingegnere del suono Pino “Pinaxa” Pischetola (“una volta ascoltato l’esito finale, Franco si è molto commosso”), giusto per evitare di alimentare ulteriori polemiche.

Peraltro, se è oltremodo vero (e come potrebbe essere diversamente?) che “Torneremo ancora” – come ha detto il suo manager Cattini  – sarà l’ultimo brano del cantautore siciliano (“non abbiamo più altro materiale”), è altrettanto inevitabile che in futuro possano essere messe in vendita ristampe di suoi vecchi cd, come quella dei tre capitoli di “Fleurs” che Battiato ha presentato a Milo nel 1999, nel 2002 e nel 2008, in uscita adesso in edizione limitata.

Insomma, “Battiato non c’è più”? Quel che è certo è che la commercializzazione dei suoi successi c’è eccome e probabilmente continuerà anche in futuro. Noi preferiamo celebrarlo così, con una galleria fotografica che vi proponiamo in alto e che ritrae vari momenti della carriera artistica di questo grande esponente della musica contemporanea, che tante emozioni ha regalato a milioni di persone e che ha rappresentato anche un “compagno di viaggio” e un punto di riferimento per tanti uomini e donne in cerca dell’Assoluto.

LEGGI ANCHE:

In autunno un nuovo disco di Franco Battiato, sarà pubblicato dai familiari

Venduta la villa di Franco Battiato a Milo? È giallo e che fine farà il suo archivio?

In vendita la casa di Franco Battiato a Milo e c’è chi chiede che la acquisti la Siae

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.