Torretta, vietato usare l'acqua della rete idrica per usi alimentari :ilSicilia.it
Palermo

Dagli esami dell'Asp risulta che potrebbe essere inquinata

Torretta, vietato usare l’acqua della rete idrica per usi alimentari

di
15 Novembre 2018

A Torretta, comune del Palermitano, è stato emanato il divieto di utilizzare per usi alimentari l’acqua distribuita tramite l’acquedotto nella case dei cittadini. Lo stabilisce un’ordinanza firmata dal sindaco dopo alcuni controlli effettuati sull’acqua della fontana di via Tenente Rosario Mutolo lo scorso 7 novembre.

Dalle verifiche effettuate dall’Asp di Palermo, infatti, è risultato che nel campione prelevato erano presenti coliformi totali, un tipo di batterio che, quando rilevato in quantità eccessiva, è indice d’inquinamento. La presenza di questo tipo di organismi nelle risorse idriche è permessa fino a una certa quantità. I limiti per usi alimentari, in particolare, sono stabiliti dal decreto legislativo 31/2001. Dai controlli effettuati si è riscontrato che questi limiti sono stati superati, pertanto il sindaco ha dovuto emanare l’ordinanza di divieto di utilizzo dell’acqua distribuita dall’acquedotto per usi alimentari.

Restano in ogni caso consentiti gli altri usi stabiliti dall’ordinanza (lavaggio di stoviglie e indumenti, scarico wc e igiene personale che non comporti l’ingestione dell’acqua). L’atto firmato dal sindaco, inoltre, prevede l’intimazione all’Amap di effettuare i controlli e le verifiche sulle anomalie, comunicare gli interventi previsti o posti in essere per l’eliminazione del problema e ‘adottare tutti i provvedimenti necessari al fine di garantire l’approvvigionamento alle utenze interessate con acqua potabile eventualmente autotrasporta’.

In mattinata era circolata su alcune chat whatsapp una parziale versione dell’ordinanza in cui si faceva riferimento soltanto all’Asp di Palermo, cosa che aveva fatto erroneamente pensare che il provvedimento potesse riguardare il comune di del capoluogo, notizia ovviamente smentita dall’amministrazione di Palazzo delle Aquile.

 

AGGIORNAMENTO

Il Comune di Palermo

“Gira in queste ore sui soliti social networks e nelle “chat” l’immagine, ritagliata ad arte, di una ordinanza sindacale CHE NON RIGUARDA PALERMO, in cui si parla di inquinamento da coliformi e si vieta l’utilizzo dell’acqua dell’acquedotto a fini alimentari. Per quanto riguarda Palermo si tratta di una clamorosa fake-news diffusa ad arte da qualche imbecille che denunceremo per procurato allarme”.

Lo afferma il Sindaco Leoluca Orlando, commentando la falsa notizia che in queste ore sta circolando in modo virale in città e per la quale sono già arrivate centinaia di telefonate di cittadini allarmati al call center dell’AMAP e all’URP del Comune.

La via Tenente Rosario Mutolo non esiste a Palermo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.