Torture per l'ex ministro Poletti, il commento shock della candidata grillina alle Europee :ilSicilia.it

Pizzicata su Facebook la candidata M5S

Torture per l’ex ministro Poletti, il commento shock della candidata grillina alle Europee

di
1 Aprile 2019

“Io le camere a gas con forni crematori per ministri come Poletti. E farne saponetta”. Così avrebbe scritto su Facebook Silvia Scordia, attivista candidata del Movimento 5 Stelle nel 2016, commentando un post pubblicato un paio d’ore prima da Clementina Iuppa, pure lei pentastellata.

Iuppa avrebbe pubblicato il suo post il 20 dicembre del 2016, commentando: «Io personalmente vorrei ripristinare la “gabbia sospesa” e aspettare i corvi»: di certo un auspicio non proprio gradevole per l’allora ministro, visto che la “gabbia sospesa” era una pratica per le torture diffusa nel medioevo.

Ma il post non è passato inosservato, tanto che qualcuno ha fatto uno screenshot che ha adoperato al “momento giusto”. Da quel giorno sono passati due anni e tre mesi ed ecco che adesso il post con la pratica medievale (e annesso commento) rispunta fuori con una sincronicità e una puntualità di certo non casuali. Oggi la Iuppa è, infatti, una dei candidati siciliani “sopravvissuti” alle cosiddette “europarlamentarie”, la prima scrematura pentastellata per le Elezioni Europee del 26 maggio.

Clementina Iuppa, post fb

Iuppa è cognata dell’ex presidente di Riscossione Sicilia Antonio Fiumefreddo, ed è stata collaboratrice parlamentare di Angela Foti, deputata regionale all’Ars dei 5 stelle. Spulciando i suoi social, si trovano anche i suoi interessi per il movimento di neo-paganesimo e di neo-stregoneria, “neo-wicca“. Ma questa è un’altra storia…

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin