Totò Cuffaro torna all'Ars, sarà tra i relatori del convegno "Oltre le sbarre" :ilSicilia.it
Palermo

Il convegno si terrà presso la sala Piersanti Mattarella

Totò Cuffaro torna all’Ars, sarà tra i relatori del convegno “Oltre le sbarre”

di
6 Settembre 2018

“Oltre le sbarre. Uno sguardo ai diritti e alle tutele dei figli dei detenuti”. E’ questo il titolo di un convegno che si terra’ il 13 settembre, alle 11.30, presso la sala Piersanti Mattarella dell’Assemblea Regionale Siciliana, a Palermo. Ad organizzare l’incontro e’ il deputato regionale Vincenzo Figuccia. Tra i relatori l’ex presidente della Regione, Toto’ Cuffaro. “L’obiettivo – spiega Figuccia – e’ quello di mettere in luce le carenze degli istituti penitenziari siciliani e le prospettive possibili rispetto all’assenza di spazi gialli e di professionalita’ idonee ad accompagnare i figli dei detenuti all’incontro con i propri genitori, preparandoli ad andare con cuore e mente ad uno scambio ‘oltre le sbarre'”.

“Non dimentichiamo – aggiunge Figuccia – che ogni qualvolta un soggetto entra in carcere per scontare una pena, scompare dalla societa’ un genitore. Ma la cosa piu’ ingiusta e’ che viene meno il diritto alla sua genitorialita’”. “L’obiettivo del convegno – sottolinea il deputato regionale – e’ quello di far luce sulla recente ‘raccomandazione’ varata dal Consiglio Ue che esorta gli Stati membri ad adottare tutte le misure necessarie perche’ i figli dei detenuti abbiano gli stessi diritti degli altri”.

Per questo motivo Figuccia ha presentato una mozione che impegna il governo regionale ad andare in questa direzione. Ospiti d’eccezione saranno Giovanni Fiandaca, garante regionale per i diritti dei detenuti, e Toto’ Cuffaro, gia’ presidente della Regione Siciliana, “a testimonianza – commenta Figuccia – di come finanche il calvario della detenzione non puo’ pregiudicare la vocazione alla paternita’”. Presenti anche Francesca Vazzana, direttrice della casa circondariale Pagliarelli di Palermo, giuristi e operatori del settore.

“Si lasciano presagire emozioni forti per quel giorno – dice Figuccia –, legate proprio all’ingresso dell’ex Presidente della Regione, dopo circa 10 anni, in Parlamento regionale. Si lascia presagire soprattutto un’importante occasione dove per la prima volta in Sicilia, si parlera’ di detenzione non soltanto dalla prospettiva del detenuto, seppur la riflessione in tal senso non manchera’, ma con uno sguardo a chi inerme e vulnerabile, sta ‘oltre le sbarre'”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin