Tradurre la bellezza, mostra di Alessandro La Motta a Messina in omaggio a Quasimodo | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Messina

realizzata nell'ambito di Naxoslegge

Tradurre la bellezza, mostra di Alessandro La Motta a Messina in omaggio a Quasimodo

di
27 Settembre 2018

Il 27 settembre, alle ore 17, nella Galleria di arte moderna e contemporanea della Città metropolitana di Messina, l’inaugurazione della mostra dell’artista riminese Alessandro La Motta, realizzata nell’ambito della VIII edizione di Naxoslegge e dedicata a Salvatore Quasimodo.

Come afferma Fulvia Toscano, direttore artistico di Naxoslegge, “per la mostra abbiamo scelto un titolo esemplificativo, Tradurre la Bellezza, che rimanda, da un lato, alla trasposizione figurativa dei testi di Quasimodo, dall’ altra al fatto che abbiamo scelto di raccontare, per immagini, le traduzioni dei Lirici greci, effettuata da Quasimodo. D’ altra parte è questo il tema centrale di questa edizione di Naxoslegge, CustoDire la Bellezza, cioè raccontarla in diversi modi, custodire la memoria, preservare ciò che resta”. Alessandro La Motta, noto artista riminese, ha già collaborato con Naxoslegge, nell’ ambito del progetto In viaggio con Tomasi, realizzando la mostra Lighea. Il mito, la sirena”. 

Per la mostra, realizzata grazie alla Città metropolitana di Messina, Naxoslegge si è avvalso anche della collaborazione di altre associazioni come la Fidapa Messina-Capo Peloro, gli Archeoclub di Messina e Naxos-Taormina, l’ AICC di Messina.

L’ inaugurazione, cui prenderanno parte le Autorità, con il sindaco della Città metropolitana, sarà coordinata da Fulvia Toscano e Angela Pipitò, direttrice della Galleria, e sarà una occasione per riflettere sull’ opera di Salvatore Quasimodo, come traduttore dei Lirici greci, grazie alla presenza di eminenti studiosi come i proff. Giorgio Ieranò, Salvatore Nicosia, Antonella Prenner e Dario Tomasello, provenienti da diverse Università italiane.

La mostra, che resterà in visione fino a giorno 8 ottobre,  sarà quindi ospitata presso il Rettorato della Università di Messina, nei gg.20-21 Ottobre, nell’ambito del Convegno nazionale dell’ AICC, dedicato a Quasimodo traduttore e, dal 25 al 28 ottobre, sarà, quindi,  trasferita, insieme a quella dedicata a Lighea, a Montalbano Elicona, ospite del prestigioso evento internazionale UNESCO, che si terrà nel borgo del messinese, e che vedrà la partecipazione di circa quaranta delegazioni di quaranta paesi di tutto il mondo.

Un percorso, dunque, impegnativo e suggestivo che premia il lavoro di squadra dello staff di Naxoslegge, degli artisti che, come Alessandro La Motta, hanno creduto nel progetto culturale del festival.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.