Traffico a Palermo, Gelarda e Anello: "L'assessore Catania sembra non avere le idee chiare su come affrontare il problema" :ilSicilia.it
Palermo

Seduta dai toni accesi in sesta commissione

Traffico a Palermo, Gelarda e Anello: “L’assessore Catania sembra non avere le idee chiare su come affrontare il problema”

di
25 Giugno 2019

Seduta dai toni molto accesi in sesta commissione, Attività produttive e programmazione, dove è stato ospite l’assessore Giusto Catania.

Giusto CataniaL’assessore ha snocciolato una serie di dati sul problema del traffico a Palermo. Dai dati è emerso che a Palermo solo l’1% dei palermitani utilizza la bici per andare a lavorare, il 9% i mezzi pubblici, il 12% va a piedi. Mentre il 78% usa ancora auto e moto.

In diverse occasioni Palermo – dichiara il capogruppo della Lega e responsabile regionale degli enti locali Igor gelarda è risultata essere la più trafficata o la seconda tra le città più trafficate d’italia. Comunque una delle più trafficate al mondo. Credo che in una situazione di crisi come questa ci vogliono delle soluzioni energiche e immediate, senza proclami. Vero è che l’assessore ci ha spiegato che a breve verrà adottato il piano urbano di mobilità sostenibile, Pums. Ma è pure vero che i primi risultati tangibili con l’entrata in vigore di 3 linee importanti dei tram (dalla stazione centrale alla statua, il completamento di quello della circonvallazione e il completamento di via Notarbartolo), si avranno solo dopo il 2024. Sempre che non ci siano problemi nei cantieri cosa che purtroppo accade spesso a Palermo“.

È necessario un intervento urgente –  sostengono all’unisono Igor Gelarda e Alessandro Anello, capogruppo di per Palermo con Fabrizio, vicepresidente della sesta commissione.

da sx Igor Gelarda - Alessandro Anello
da sx Igor Gelarda – Alessandro Anello

Il sindaco e l’assessore Catania non possono continuare a far finta che il traffico non sia uno dei problemi peggiori della città. E ci sembra che nell’immediato l’assessore Catania abbia idee tutt’altro che chiare su come affrontare il problema traffico. Chiediamo l’apertura di una serie di tavoli di concertazione, con proposte da mettere nero su bianco, che coinvolgono i consigli di circoscrizione, le associazioni di categoria dei commercianti e anche quelle dei cittadini“, aggiungono Gelarda e Anello.

Non ci si può trincerare –  proseguono Anello e Gelarda – in qualcosa che partirà fra 5 anni mentre i palermitani perdono salute, tempo e denaro in questo traffico folle“.

Già nel 2014 – conclude il consigliere Anello – era stata proclamata la Rivoluzione del traffico a Palermo con l’allora assessore Giusto Catania, i risultati finora sono stati invece disastrosi con debiti per Amat e traffico per i palermitani“.

 

LEGGI ANCHE:

Giusto Catania (Sinistra comune): “Grazie alla Ztl incremento economico nel centro di Palermo” | Video Intervista

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.