Traffico di droga per conto dei clan, bimbo di sei anni usato come pusher :ilSicilia.it
Catania

operazione a Librino

Traffico di droga per conto dei clan, bimbo di sei anni usato come pusher

di
30 Novembre 2017

Imponente operazione antidroga dei carabinieri stanotte a Catania, che ha visto impegnati oltre 200 carabinieri che hanno eseguito 36 arresti e oltre 100 perquisizioni. I militari hanno passato al setaccio un intero agglomerato della periferia sud della città, il quartiere Librino, considerato il più redditizio ‘supermarket’ della droga, a conclusione una imponente e complessa attività investigativa che ha portato all’emissione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere nei confronti di 36 indagati.

E c’era anche un bambino di 6 anni che era stato ‘impiegato’ nell’attività di spaccio a Librino. E’ quanto ricostruito dai carabinieri della Compagnia Catania Fontanarossa che con l’operazione antidroga denominata ‘Chilometro Zero’ hanno smantellato una delle più fiorenti piazze di spaccio nel quartiere periferico di Librino. Il minore è il figlio della compagna di uno dei pusher arrestati. La gestione della droga all’interno della criminalità organizzata catanese è quella che fa capo a Rosario Lombardo del clan Santapaola, pluripregiudicato agli arresti domiciliari per motivi di salute.

L’ordinanza è stata emessa dal Gip su richiesta della Direzione distrettuale antimafia della Procura di Catania ipotizzando i reati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico di cocaina e marijuana per conto di Cosa Nostra catanese.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.