Traffico e smercio di droga, diciannove arresti all'alba a Palermo | Video :ilSicilia.it
Palermo

operazione della squadra mobile

Traffico e smercio di droga, diciannove arresti all’alba a Palermo | Video

di
21 Maggio 2019

Guarda il video in alto

La droga arrivava dalla Campania e dalla Calabria per poi essere smerciata in tutta la Sicilia. Lo snodo fondamentale era Palermo, dove fino a stamattina all’alba era attiva un’organizzazione capillare smantellata dalla squadra mobile.  

Diciannove gli arresti effettuati su ordine del Gip su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Ciascuno delle persone coinvolte avrebbe avuto un ruolo ben preciso.

L’organizzazione poteva contare su una ben strutturata rete logistica che si occupava della distribuzione e della spedizione degli stupefacenti. Diverse attività commerciali, poi, erano riconducibili alla rete di trafficanti: fra queste, c’erano ristoranti e stazioni di servizio che sono state poste sotto sequestro dal giudice.

L’operazione chiamata “Blacksmith” nasce da una precedente indagine della Squadra mobile, del 2016, che aveva portato alla luce una vasta attività di importazione di cocaina dal Sud America e dalla Calabria, destinata a rifornire le piazze di spaccio palermitane.

Con lo stesso provvedimento, la magistratura ha disposto anche il sequestro di alcune attività commerciali riconducibili ad alcuni componenti dell’organizzazione.

Gli arrestati sono Paolo Dragotto, 58 anni, Paolo Di Maggio, 35 anni, Fabio Bongiorno, 42 anni, Pietro Morvillo, 49 anni, Tommaso Marchese, 45 anni, Michele Spartico, 26 anni, Giuseppe Flandina, 45 anni, Vincenzo Paolo Flandina, 25 anni, Anthonj Basile, 28 anni, Salvatore Basile, 32 anni, Salvatore Paolo Cintura, 29 anni, Daniele Spataro, 30 anni, Giovanni Visiello, 30 anni, Savino Intagliatore, 48 anni.

Ai domiciliari Giampiero Badagliacca, 39 anni, Silvana Greco, 35 anni, Giorgio Cortona, 73 anni, Vito Lo Grasso, 67 anni, Angela Caruso 64 anni.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin