Traffico illecito dal Ghana alla Sicilia, sequestrati farmaci e cosmetici in aeroporto | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

dai prodotti per capelli a vari medicinali

Traffico illecito dal Ghana alla Sicilia, sequestrati farmaci e cosmetici in aeroporto

di
13 Gennaio 2020

Traffici illeciti tra il Ghana e l’Italia di medicinali e cosmetici: è quanto sospettano gli investigatori dopo alcuni sequestri nell’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo. 

Oltre 1.300 pillole medicinali in blister di vario genere e marca, 2.000 grammi di creme medicinali e 2.000 millilitri di creme cosmetiche in tubetti e barattoli contenenti balsamo e tinture per capelli sono stati sequestrati dai funzionari della Dogana e dalla Guardia di finanza, a Capodanno, a una donna del Ghana, che è stata denunciata.

Denunciate altre 3 persone, tutte ghanesi, e sequestrate oltre 24.000 pillole medicinali, 23.000 grammi di creme medicinali, 800 confezioni tra spray e bustine e oltre 91.000 millilitri di creme cosmetiche.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.