Tragedia a Marsala, ragazzo di 17 anni muore schiantandosi con la moto :ilSicilia.it
Trapani

L'incidente mortale

Tragedia a Marsala, ragazzo di 17 anni muore schiantandosi con la moto

di
30 Settembre 2017

Incidente mortale, ieri sera, sulla strada provinciale 184 tra Marsala e Petrosino, in provincia di Trapani. La vittima è Vito Di Girolamo, giovane di 17 anni con la passione per le moto. Il ragazzo, che era alla guida di uno scooter Piaggio Zip, si è scontrato, per cause in via di accertamento, con una Fiat Punto nei pressi di contrada Sibiliana- Fossarunza. Il conducente dell’auto, un marsalese di 76 anni, si è fermato per dare soccorso.

Il giovane, che era alla guida del suo scooter, stava percorrendo la strada litoranea che da Marsala conduce a Petrosino quando è stato investito dall’auto. L’impatto è stato violento, tanto che, sembra, il ragazzo abbia addirittura abbattuto il palo con segnale dello “Stop“. Quando, pochi minuti dopo, sul luogo sono arrivati altri automobilisti, hanno trovato il ragazzo sull’asfalto già privo di vita. L’incidente è avvenuto nei pressi dell’incrocio che porta al Lido Sibiliana. Vito Di Girolamo abitava in contrada Pastorella, nel versante sud del territorio di Marsala.

Intanto, si trova ancora ricoverata nell’ospedale “Villa Sofia” di Palermo, in prognosi riservata, la ragazza di 12 anni che giovedì scorso è stata investita da uno scooterone mentre attraversala la strada all’uscita dalla scuola, l’istituto comprensivo “Mario Nuccio” di Marsala. La ragazza è stata travolta, sotto gli occhi della madre, mentre attraversava la via Salemi camminando sulle strisce pedonali. Alla guida dello scooter di grossa cilindrata c’era un uomo di 47 anni.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.