Tragico incidente di viale Regione a Palermo: morta seconda ragazza :ilSicilia.it
Palermo

avvenuto ieri

Tragico incidente di viale Regione a Palermo: morta seconda ragazza

di
4 Maggio 2021

Si aggrava il bilancio dell’incidente stradale che si è verificato ieri sera lungo su viale Regione Siciliana. Nello scontro era morta prima una ragazza di 21 anni, Chiara Ziami. Stamane anche Alessia Bommarito, di 20 anni è deceduta in ospedale a Villa Sofia. Era bordo della Panda anche lei. I mezzi coinvolti sono un Van, due Fiat Panda e un grosso scooter.

Nello scontro ci sono stati anche 14 feriti. Il 118 ieri aveva istituito il protocollo maxi-emergenza che prevede un coordinamento con tutti gli ospedali cittadini. L’alto e inaspettato numero di feriti, considerato anche lo scoppio della bombola di gas nella macelleria di piazza Cupani, ha paralizzato i pronto soccorso. I due eventi sono avvenuti quasi in contemporanea.

Nei pressi della macelleria sono intervenuti 15 operatori sanitari e sette ambulanze. Nel luogo dell’incidente 14 sanitari e una decina di ambulanze. A coordinare le operazione di soccorso il direttore del 118 Fabio Genco direttamente dalla sala operativa

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin