Tram a Palermo, il Tar nega la sospensiva sulle nuove linee :ilSicilia.it
Palermo

avanti con la progettazione

Tram a Palermo, il Tar nega la sospensiva sulle nuove linee

di
27 Marzo 2019

Il Tar ha rigettato, con provvedimento depositato oggi 27 marzo, una richiesta di sospensione dell’efficacia della deliberazione del Consiglio Comunale con cui si approvava il Programma triennale per le opere pubbliche 2018/2020, nella parte relativa al “Sistema Tram” e al progetto di fattibilità delle “Nuove linee tranviare”. I dettagli sul contenuto della delibera sono disponibili all’indirizzo https://comune.palermo.it/noticext.php?cat=1&id=20517

Il sindaco Leoluca Orlando ha affermato che “questo è il progetto che cambierà la mobilità, quindi la vivibilità complessiva e l’organizzazione della città. Un progetto chiave per una nuova città sostenibile dal punto di vista ambientale ed efficiente per i cittadini. I nemici del cambiamento si rassegnino perché sul Tram non intendiamo arretrare. Proseguiamo quindi il lavoro per rinforzare il sistema tranviario per poterlo sempre più estendere alle periferie della città”.

“L’ordinanza del Tar – aggiunge –  conferma oggi la sostanziale bontà del lavoro fatto dall’Amministrazione comunale, dalla Giunta e dagli uffici nel predisporre tutto quanto necessario per questo importante progetto. Allo stesso tempo conferma la bontà dell’operato del Consiglio comunale, che fino a ieri sera si è espresso per proseguire su questa strada”.

Un’esultanza comprensibile per chi crede in questo progetto ma occorre sottolineare che il Tar non ha respinto il ricorso, non è ancora entrato nel merito della questione: ha solo negato la richiesta di sospensiva. Occorre quindi attendere la pronuncia di merito del Tribunale.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.