Tram: Eds Infrastrutture, futuro incerto per trenta lavoratori :ilSicilia.it
Palermo

la Fiom Cgil preanuncia delle assemblee

Tram: Eds Infrastrutture, futuro incerto per trenta lavoratori

di
21 Giugno 2018

Preoccupazione tra i lavoratori che si occupano della manutenzione del tram di Palermo. La mancanza di risorse dell’Amat e la possibilità di una cessione del ramo d’azienda specifico, con personale incluso, ha messo in agitazione i 30 addetti di Eds Infrastrutture, la società che fa la manutenzione del sistema tranviario (binari, impianti, semafori), più i 30 lavoratori dell’azienda Bombardier Transportation, che curano la manutenzione dei vagoni.

Sono le aziende che fanno parte del pool di imprese che assieme alla Sis Scpa di Torino ha realizzato l’opera. “Nei prossimi giorni – scrive in una nota il segretario provinciale Fiom Cgil Palermo Francesco Foti – faremo le assemblee per valutare la situazione, i lavoratori sono in fibrillazione, vogliono capire cosa rischiano se l’Amat non gestirà più il tram e chiedono di avere la certezza che il servizio non venga interrotto e che il progetto per la realizzazione delle nuove linee vada avanti”.

Il tram a Palermo sta dimostrando di essere un servizio di grande efficienza – aggiunge Foti – Il ritardo alle fermate è stato ridotto e ora è di appena 1 minuto, con grande vantaggio per gli studenti che sempre più numerosi dalle periferie si spostano in centro in tram e che possono arrivare a scuola puntuali. Sono stati gli stessi presidi di alcuni istituti a evidenziare che il sistema si è perfezionato. I lavoratori chiedono che tutti gli sforzi fatti per rendere sempre più funzionale il servizio non vengano sprecati”.

L’anno scorso, e fino all’inizio del 2018, gli operai di Eds avevano varie volte scioperato per i ritardi anche di mesi nell’erogazione dei loro stipendi. Poi a febbraio scorso è stato raggiunto con il Comune e con Amat un accordo per garantire la puntualità delle retribuzioni a una data stabilita, il 18 di ogni mese, con l’inserimento di una clausola sociale che prevede il trasferimento dei fondi da Amat a Eds pari agli stipendi e ai contributi dei lavoratori.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.