15 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.40
Trapani

La nota di Paolo Angius

Trapani, Airgest: designati nuovo direttore e componente CdA Birgi

19 Aprile 2019

Airgest, società di gestione dell’aeroporto “Vincenzo Florio” di Trapani Birgi, presieduta dall’avvocato Paolo Angius, ha un nuovo componente del Consiglio di Amministrazione e un nuovo direttore. L’assemblea degli azionisti, infatti, composta al 99,9% dalla Regione siciliana, ha designato, su proposta della Regione, il terzo componente del consiglio di amministrazione.

Si tratta di Carmela Madonia, attuale capo di gabinetto del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, già dirigente del dipartimento Infrastrutture e mobilità. Mentre il Consiglio di Amministrazione, ha nominato Michele Bufo, nuovo direttore generale dell’azienda.

Michele Bufo
Michele Bufo

Il presidente di Airgest, Paolo Angius, afferma: “Continua il percorso di riorganizzazione societaria dell’azienda in attesa delle nuove scadenze e sfide che ci vedranno pronti ad affrontarle”.

Chi è Carmela Madonia, nuovo consigliere di amministrazione di Airgest

Carmela Madonia è nata a Palermo, è laureata in Giurisprudenza all’università di Palermo e vincitrice di concorso per esami nel 1993 per dirigente amministrativo nei ruoli della Regione. Attualmente riveste il ruolo di capo di Gabinetto del presidente della Regione e in precedenza ha diretto l’Ufficio di Gabinetto dell’assessorato al Turismo. E’ stata per tre anni dirigente responsabile dei Servizi trasporto ferroviario e Pianificazione dei trasporti dell’assessorato alle Infrastrutture. Per quattro anni è stata anche direttore generale alla Provincia regionale di Catania.

Chi è Michele Bufo, nuovo direttore di Airgest

Michele Bufo è originario di Pomezia in provincia di Roma, dove è nato nel 1968,  dopo una ultraventennale carriera in Enav, è arrivato in Airgest nel 2016 come  responsabile dell’area Movimento e Terminal e, dal 2018, come accountable manager. È controllore del traffico aereo abilitato e,  da dirigente, ha guidato i centri aeroportuali di Palermo, Catania e Reggio Calabria. In Airgest ha manifestato spiccate capacità commerciali e organizzative, in particolare in occasione dell’evento The Camp di Google. È stato ufficiale dell’Aeronautica militare e docente all’istituto tecnico aeronautico di Roma, dove si è diplomato nel 1987. È pilota privato di aeroplano e paracadutista. Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza nel 1996.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.