Trapani, compagnia spagnola sostituisce Alitalia per i voli con Roma :ilSicilia.it
Trapani

l'annuncio durante il flash mob allo scalo di Birgi

Trapani, compagnia spagnola sostituisce Alitalia per i voli con Roma

di
17 Giugno 2020

Trapani si riaggancia alla Capitale. Dopo la doccia fredda dell’abbandono di Alitalia, comunicato la settimana scorsa, sarà la linea aerea spagnola Albastar a raccogliere il testimone della compagnia di bandiera  per il collegamento giornaliero dall’aeroporto Vincenzo Florio  a Roma Fiumicino. L’annuncio è stato dato oggi da Salvatore Ombra, presidente di Airgest, la società che gestisce lo scalo di Birgi e dal presidente della compagnia iberica Daniela Caruso, nel corso del flash mob ‘Birgi vuole volare’, che ha riunito cittadini, operatori economici e sindaci del Trapanese nel piazzale dell’aerostazione trapanese.

Il volo, che sara’ attivo nei prossimi giorni, partirà da Trapani alle 7, mentre il rientro è previsto alle 21:30. Albastar non è nuova per la città libea: opera già infatti i collegamenti tra il ‘Vincenzo Florio’ e gli aeroporti di Cuneo e Milano-Malpensa’. Adesso  – come comunicano dal suo ufficio relazioni esterne,- punta a attivare una propria base a Birgi: “Una nuova sfida – ha dichiarato  Caruso -, sono orgogliosa di portare qui la nostra compagnia”. Soddisfazione condivisa anche da Ombra : “Quando Alitalia ha abbandonato Trapani ci siamo messi subito al lavoro per riattivare la tratta. L’orario del collegamento, con partenza la mattina presto e rientro alla sera, punto su cui  avevamo esortato la vecchia compagnia senza ottenere però risposta, è ideale per professionisti e turisti. Adesso ci aspettiamo che il territorio risponda tornando a volare e acquistando i biglietti, visto che questa come altre compagnie non vivono di finanziamenti statali».

Albastar è presente nel mercato dell’aviazione civile da un decennio. Viene fondata a Palma di Maiorca nel 2009 da una joint venture tra imprenditori britannici e italiani. Tra questi, oltre alla catanese Daniela Caruso, presidente di Italy Aviation Service, anche il gruppo Femar della famiglia Spadaccini, specializzato in attività di logistica e di aero cargo nazionale. Ha cominciato a collegare Milano Malpensa alla Grecia nel 2010, per puntare subito dopo soprattutto sul settore dei viaggi religiosi grazia a una convenzione con la Unitalsi, verso Lourdes. Dal 2015  ha attivato le tratte dall’aeroporto lombardo su Palermo e Catania.

Il progetto commerciale di Albastar prevede di basare all’aeroporto di Trapani un aeromobile Boeing 737-800 da 189 posti in classe unica , per operare dall’ultima settimana di luglio alla fine di ottobre la seguente programmazione di voli:

3 voli Milano Malpensa-Trapani (lunedì, venerdì, domenica)

3 voli Trapani-Milano Malpensa (lunedì, venerdì, domenica)

2 voli Cuneo-Trapani (lunedì e venerdì)

2 voli Trapani – Cuneo (lunedì e venerdì); 6 voli Trapani- Roma Fiumicino  e  Roma Fiumicino – Trapani (ogni giorno, escluso il sabato) l

Dal 20 agosto, anche un collegamento da  Trapani a Lourdes il lunedì e il giovedì.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

M5S, la nuova spaccatura che sa di rottura definitiva del giocattolo

E’ cominciata molto prima del previsto la parabola discendente del Movimento 5 stelle. Probabilmente, non arriverà neanche alle prossime elezioni. Il disfacimento della creatura di Beppe Grillo è sotto gli occhi tutti. Ma nessuna sorpresa: un partito fondato soltanto sulla protesta non poteva avere un futuro

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin