Trapani, sportello Inps soppresso. Varchi (Fdi): "Disagi per i marittimi, Di Maio intervenga" :ilSicilia.it
Trapani

INTERROGAZIONE AL MINISTRO DEL LAVORO

Trapani, sportello Inps soppresso. Varchi (Fdi): “Disagi per i marittimi, Di Maio intervenga”

9 Aprile 2019

Non pochi disagi per i marittimi, categoria che ricomprende marittimi naviganti, pescatori, imbarcati su navi mercantili o di linea, che si sono visti la soppressione dello sportello Inps a Trapani per la trattazione delle pratiche previdenziali e pensionistiche. L’ufficio, infatti, è stato portato nel comune di Mazara del Vallo e ha competenza per tutti i lavoratori della provincia di Trapani.

Carolina Varchi“In quell’ufficio c’è un solo impiegato che ovviamente non riesce ad evadere anche solo le richieste di visura dello stato previdenziale di ciascun utente – spiega l’onorevole Carolina Varchi, che ha presentato una interrogazione  al ministro del Lavoro Luigi Di Maio a maggior ragione se si considera la difficoltà di ricostruire i versamenti e le spettanze di lavoratori stagionali come i marittimi. L’ufficio inoltre, risulta sprovvisto di strumenti di consultazione telematica che consentano di visionare le pratiche a distanza, per ridurre il carico di lavoro dell’unico impiegato ed evitare agli utenti il tragitto verso Mazara del Vallo e per garantire al contempo una risposta celere. Nel comprensorio trapanese l’economia ittica e dei trasporti marittimi rappresenta una delle principali risorse con la consequenziale presenza di una copiosa popolazione di lavoratori del settore. 

Per questa ragione – sottolinea Varchi – ho chiesto al ministro Di Maio quali iniziative intenda adottare affinché l’Inps implementi il numero degli impiegati dell’ ufficio o ne ripristini uno nella sede di Trapani, a maggior ragione alla luce della funzione sociale che l’istituto deve assolvere e che risulta di tutta evidenza, per ragioni costituzionali ancor prima che politiche, prevalente rispetto ai criteri di economicità cui è improntata la gestione dell’Istituto”. 

“L’interrogazione dell’onorevole Varchi – aggiunge il portavoce provinciale di Fratelli d’Italia Maurizio Miceli consentirà di fare chiarezza su un disservizio per gli operatori del mare cui è negato il diritto a conoscere il proprio stato contributivo e quindi quando e con quanto andranno in pensione. L’Inps deve erogare un servizio, ispirandosi a criteri di economicità ma senza scadere nella negazione della funzione sociale, per cui l’ente previdenziale è stato costituito, a garanzia dei lavoratori”, conclude Miceli.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.