Trasporti, Federalberghi isole minori: "Subito corse integrative o ripristino della capienza originaria dei mezzi" :ilSicilia.it
Messina

La richiesta

Trasporti, Federalberghi isole minori: “Subito corse integrative o ripristino della capienza originaria dei mezzi”

di
29 Giugno 2020

Continuano i disagi nei collegamenti con le isole minori, soprattutto nei fine settimana e in alcune fasce orario. Federalberghi Isole Minori della Sicilia chiede corse integrative o di ripristinare la capienza originaria su tutti i mezzi di trasporto di linea e non di linea.

È questa in estrema sintesi la richiesta inoltrata al Presidente Musumeci, all’Assessore alla mobilità, Marco Falcone e in copia ai Sindaci delle isole minori e all’Assessore al Turismo, Manlio Messina. La questione era già stata anticipata nelle scorse settimane: i mezzi a capienza ridotta stanno creando disagi enormi.

In Regione Veneto, venerdì scorso, è stata ripristinata la capienza su tutti i mezzi di trasporto di linea e non di linea, pur prevedendo il rispetto di tutta una serie di precauzioni tra cui l’utilizzo delle mascherine, la sanificazione dei mezzi, il ricambio di aria ecc.

“Non volendo entrare nel merito della bizzarria di come anche in questo momento storico in Italia si possa procedere con regole diverse tra una regione e l’altra, pur in assenza di elementi scientifici che dimostrino maggiori o minori fattori di rischio tra una parte e l’altra dello stesso paese – ha dichiarato Christian Del Bono, presidente di Federalberghi Isole Minori Sicilia – chiediamo al Presidente Musumeci di valutare se sussistano anche da noi i presupposti per riportare alla capienza originaria tutti i mezzi di collegamento (marittimi, su gomma, ferroviari, automobilistici, a noleggio ecc.) di linea e non di linea. In alternativa, di disporre con urgenza delle corse integrative nelle fasce orarie e nei giorni della settimana necessari, sulla base delle indicazioni dei Sindaci delle Isole Minori. Chiediamo, infine, di poter recuperare tutte le corse non effettuate durante il periodo di lockdown”.

“Anche in questo caso – ha concluso Del Bono -, le isole minori della Sicilia per effetto delle restrizioni imposte proprio perché più remote rispetto alle località turistiche della terra ferma – stanno pagando il prezzo più alto senza che sia ancora pervenuta alcuna specifica forma di compensazione a riguardo”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin