Trasporti, Ugl: "Prosegue vigilanza su Tpl e aeroporto Lampedusa a tutela posti di lavoro" :ilSicilia.it

Le dichiarazioni dei sindacalisti

Trasporti, Ugl: “Prosegue vigilanza su Tpl e aeroporto Lampedusa a tutela posti di lavoro”

di
8 Luglio 2021

“In continuità con l’audizione di qualche settimana fa, abbiamo affrontato in Commissione Ambiente, Territorio e Mobilità, temi delicati per il futuro dei lavoratori dell’Azienda Siciliana Trasporti come il piano industriale, l’ipotesi del Consorzio con soggetti privati e le criticità emerse sulla gestione dell’Aeroporto di Lampedusa e sulla posizione assunta da Ast Aeroservizi”.

A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario Ugl Sicilia e Giuseppe Scannella, Segretario regionale Ugl Autoferro a margine dell’audizione di questa mattina chiesta dall’Ugl ed accolta da Presidente Giusy Savarino, alla presenza del Presidente di Ast e Amministratore Unico di Ast Aeroservizi , Gaetano Tafuri del dirigente generale al ramo Fulvio Bellomo, dela Capo della Segreteria tecnica dell’assessorato regionale dell’Economia, Vincenzo Cusimano e dei Presidenti delle associazioni datoriali Asstra e Anav, rispettivamente Claudio Iozzi e Graffagnini.

“Abbiamo ascoltato con attenzione l’esposizione del Presidente Tafuri sull’attività di Ast in risposta alle preoccupazioni espresse dall’Ugl – aggiungono i sindacalisti – a riprova della massima attenzione del sindacato verso il futuro del lavoratori dell’Azienda partecipata dalla Regione Siciliana”

Una parte dei lavori sono stati dedicati alla ipotesi, al vaglio, di un possibile consorzio tra Ast e società private di settore – precisano Messina e Scannella – per affrontare, in un sistema normativo oramai cambiato, la partecipazione alle gare pubbliche previste, a seguito della proroga dovuta all’emergenza epidemiologica, agli inizi del 2023, per l’assegnazione di lotti di chilometri produttivi ed improduttivi (tratte sociali)”.

Il Presidente Savarino, che ringraziamo per il prezioso lavoro svolto dalla Commissione sui temi complessi e delicati per l’impatto occupazionale, affrontati oggi da tutti i presenti con spirito costruttivo, ha assunto l’impegno di programmare una ulteriore audizione nelle prossime settimane – concludono – anche per approfondire ulteriormente il tema della possibile nascita di un consorzio e le criticità rilevate sull’Aeroporto di Lampedusa. Sarà nostra cura tenere informati i lavoratori sia dell’Ast che delle aziende private ma anche dei dipendenti di Ast Aeroservizi”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin