Trasporto aereo, Musumeci nomina Vito Riggio consulente della Regione :ilSicilia.it

Per diversi anni è stato presidente dell'Enac

Trasporto aereo, Musumeci nomina Vito Riggio consulente della Regione

di
5 Febbraio 2019

Il professore Vito Riggio è stato nominato consulente del governo siciliano per le politiche del trasporto aereo dal Presidente della Regione Nello Musumeci. La nomina arriva “per le note competenze acquisite da Riggio nel settore, dopo avere per lunghi anni guidato l’Enac, l’Ente nazionale aviazione civile. L’attività di consulenza sarà prestata a titolo gratuito, di sostegno al governo della Regione “per razionalizzare e potenziare il sistema aeroportuale siciliano, intervenendo anche sull’utilizzo integrato degli aeroporti minori”.

In particolare, si legge nella nota di incarico, al professore Vito Riggio si chiede di collaborare nella ricerca delle “migliori azioni da attivare per ottenere un sistema virtuoso, anche sul piano gestionale e logistico, di tutti gli scali aeroportuali dell’Isola”.

Voglio ringraziare il professore Riggio – ha dichiarato il presidente della Regione – per la pronta disponibilità offerta al mio invito. Sono certo che la sua lunga e qualificata esperienza ci sarà di prezioso aiuto nell’affrontare e risolvere alcuni nodi che la Sicilia si trascina da tempo, come la semplificazione delle società di gestione degli scali ed il rilancio degli aeroporti di Comiso e Trapani. Sul trasporto aereo dell’Isola si gioca, del resto, una delle carte più importanti della crescita  economica siciliana“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.