Trasporto pubblico a Messina: un baratro da oltre 80 milioni di debiti :ilSicilia.it
Messina

bilanci non approvati dal 2003

Trasporto pubblico a Messina: un baratro da oltre 80 milioni di debiti

di
13 Ottobre 2019

“Stiamo lavorando, senza sosta, per uscire dal baratro in cui si trova il trasporto urbano a Messina. Non è semplice ma stiamo lottando per rimediare ai disastri che abbiamo ereditato”. Il monito arriva dal sindaco di Messina, Cateno De Luca, che a conclusione di un vertice tenutosi oggi a Palazzo Zanca conferma la situazione a dir poco drammatica in cui cui si trova l’Atm nella Città dello Stretto.

“Abbiamo avuto un serrato confronto con i liquidatori di Atm – spiega De Luca – che stanno definendo il piano di liquidazione (debiti/crediti) da trasmettere al consiglio comunale entro il 30 ottobre. Purtroppo emerge sempre più una voragine economico – finanziaria che rischia di non consentire oltre la prosecuzione dello stato di liquidazione per l’eccessivo quantità di debiti rispetto ai crediti. Bilanci non approvati dal 2003 e nessuno mai fatto nulla”.

“Siamo di fronte – continua De Luca – ad una situazione debitoria che supera gli 80 milioni di euro e nessuno mai aveva avviato la procedura di messa in liquidazione. La nuova Atm Spa sta invece completando le procedure propedeutiche per avviare il nuovo servizio. Ci stiamo muovendo in modo determinato e concreto per arrivare ad una svolta e rimediare alle enormi difficoltà di fronte alle quali ci siamo trovati”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin