TravelExpo e il rilancio della Sicilia: "La sicurezza come promotore del turismo" | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

Il rilancio turistico della regione

TravelExpo e il rilancio della Sicilia: “La sicurezza come promotore del turismo” | VIDEO

di
22 Settembre 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

 

Far sentire un forte segnale di vitalità da parte del turismo siciliano,  settore cui la scure dell’emergenza Covid ha imposto un prezzo altissimo da pagare. Questo è il desiderio che anima la ventiduesima edizione di TravelExpo, che si svolgerà dal 25 al 27 settembre al CdS Hotel di Terrasini (PA).

Alla presentazione dell’evento, il primo legato al mondo del turismo ad essere organizzato dopo il lockdown, oltre che l’organizzatore della kermesse Toti Piscopo, anche le istituzioni, nelle persone dell’assessore regionale al Turismo Manlio Messina e del Sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Toti Piscopo

Toti Piscopo ha spiegato qual è lo scopo di questa edizione di TravelExpo: “L’obiettivo è favorire sempre l’incontro tra domanda e offerta. Questa edizione che abitualmente si organizza ad aprile, si svolge oggi ed è la prima borsa del turismo che si tiene in Europa visto che le altre sono state annullate. Puntiamo a valorizzare l’offerta turistica siciliana, a dare una carica di emotività e motivazione agli operatori turistici le cui imprese sono in grandissima difficoltà. Tentare di far ripartire questa macchina è importante, ovviamente l’entusiasmo non si può recuperare per decreto: continuare a favorire l’incontro tra domanda e offerta è un aspetto essenziale”.

Manlio Messina

L’assessore regionale al Turismo Manlio Messina ha ribadito l’impegno della Regione e il massimo sostegno nei confronti degli operatori di settore chiedendo che anche l’esecutivo nazionale faccia la propria parte: “Innanzitutto l’obiettivo principale – ha spiegato – quello di sostenere tutte le imprese del turismo. Dobbiamo sostenerle economicamente e farlo in maniera decisa. Come governo regionale abbiamo messo in campo una serie di misure importanti. È chiaro che non bastano aspettiamo misure importanti anche da parte del governo centrale. Questo è il primo passo. Dobbiamo poi stare a fianco di tutti gli imprenditori e di tutta la filiera del turismo, che ancora oggi hanno il coraggio di investire. Era più semplice chiudere e rinviare tutto all’anno successivo ma alcune imprese non possono chiudere perché vi sono padri di famiglia che vivono grazie al turismo.  Dobbiamo essere bravi a sostenerli e a incoraggiarli: eventi come quello di TravelExpo certamente danno in questo caso un contributo di energia, entusiasmo e prospettiva. Dobbiamo lavorare anche su questo”.

Leoluca Orlando

Leoluca Orlando ha voluto invece porre l’accento sul tema della sicurezza sanitaria come chiave per la promozione turistica: “Torna TravelExpo ma torna come una startup dopo il tunnel della pandemia – ha spiegato – con la convinzione che siamo tutti cambiati. Dobbiamo cambiare ed è cambiato il modo offrire l’attività di un territorio. Da questo punto di vista non c’è dubbio che la sicurezza – ha proseguito – è il maggior promotore del turismo. Dobbiamo dimostrare di essere una realtà che garantisce la sicurezza e la salute e credo sia questo l’impegno più forte da affiancare al mare, al sole e alle consuete ragioni d’attrazione. Credo che se rispettiamo tutti le regole -ha concluso – possiamo dare un contributo non soltanto alla salute ma anche all’economia della nostra realtà”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.