"Treni storici del Gusto": week-end con tre itinerari :ilSicilia.it

sabato 21 e domenica 22 settembre

“Treni storici del Gusto”: week-end con tre itinerari

20 Settembre 2019

Nuovo week-end sabato 21 e domenica 22 settembre con i treni storici del gusto della Fondazione FS alla scoperta dei piccoli borghi e delle mete più suggestive dell’Isola. In programma tre itinerari all’insegna del turismo “slow”, alla scoperta dei piccoli borghi e delle aree più suggestive dell’isola.

In programma: domani mattina, partenza alle 8.25 dalla stazione di Messina Centrale del ‘Treno del pistacchio di Bronte e dei frutti dell’Etna’ diretto a Bronte e Randazzo, con fermate a Fermate a Tremestieri, Roccalumera, Taormina Giardini, con arrivo a Giarre Riposto alle 10. Da qui i viaggiatori raggiungeranno a piedi la vicina fermata Giarre da dove partirà il treno a scartamento ridotto diretto a Bronte, per una visita al centro storico a cura della Pro Loco. A seguire è in programma il Laboratorio del Gusto, con protagonisti il pistacchio di Bronte, il cavolo trunzo di Aci e le antiche mele dell’Etna. Nel pomeriggio in bus fino a Randazzo per visitare il cuore antico del borgo. Ritorno a Messina alle 20.33.

Ed ancora domenica 22 appuntamento con’ Il treno dei formaggi e dei prodotti degli iblei’ da Ragusa a Scicli e Donnalucata.
Partenza alle 9 dalla stazione di Ragusa. Prima tappa a Scicli dove a Palazzo Spadaro si svolgerà il laboratorio del gusto, con la preparazione di pietanze a base di fagiolo Cosaruciaru di Scicli e cipolla di Giarratana, e assaggi di formaggio ragusano.

Nel pomeriggio transfer a Donnalucata per visitare la Marinella del commissario Montalbano. Ritorno a Ragusa è alle 18.16. Sempre domenica da Palermo a Carini e Scopello viaggerà ‘Il treno delle verdure selvatiche e sapori di tonnara’. Partenza in bus da Palermo Notarbartolo alle 8.15, con il treno storico che partirà da Isola delle Femmine alle 8.50 e fermata a Carini per la visita del castello. Il laboratorio del Gusto Slow Food Sicilia avrà come protagonisti il mandarino tardivo di Ciaculli e la susina bianca di Monreale. Fermata a Castellammare del Golfo per una visita al castello arabo-normanno a cura dell’Associazione Kernos.

Nel pomeriggio in bus verso la riserva dello Zingaro per un’escursione Rientro a Palermo alle 20.15. ‘I Treni storici del gusto’ sono promossi dall’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo con il programma realizzato in collaborazione con Fondazione Ferrovie dello Stato e Slow Food Sicilia, utilizzando i finanziamenti del Programma Operativo FESR Sicilia 2014/2020.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.