Tribunale di Palermo, dal primo luglio riprendono le udienze | IL DOCUMENTO :ilSicilia.it
Palermo

La disposizione del presidente Montalto

Tribunale di Palermo, dal primo luglio riprendono le udienze | IL DOCUMENTO

di
30 Giugno 2020

Finalmente il motore della giustizia riparte a Palermo.

Dal primo luglio riprendono le udienze ordinarie al Tribunale di Palermo, sebbene con tutte le precauzioni anti Covid del caso e rispettando le disposizioni del Documento di Valutazione del Rischio sull’affollamento delle Aule.

Le udienze, per esempio, potrebbero essere svolte a porte chiuse, qualora il giudice lo ritenesse opportuno. Lo ha disposto il Presidente vicario del Tribunale di Palermo Alfredo Montalto (QUI il documento) .

Per quel che concerne il deposito degli atti in cancelleria, sempre a partire dal primo luglio, le modalità saranno quelle già previste e precedentemente in vigore per i settori civile e penale, sempre nel rispetto delle disposizioni sanitarie vigenti, col suggerimento di provvedere alla prenotazione telefonica.

Le stesse disposizioni si applicano anche al Tribunale di Partinico e per il Giudice di Pace.

 

 

LEGGI ANCHE:

La giustizia bloccata dal Coronavirus: a Palermo già rinviati 10.800 processi

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.