20 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 13.02
Palermo

L'iniziativa della Scuola di Alta Formazione Uncat

Tributi: a Palermo la lectio magistralis del giurista Franco Gallo

24 Ottobre 2018

Giorno 25 ottobre 2018, alle ore 15, presso l’Istituto Gonzaga di Palermo, si terrà in video conferenza con le sedi della Scuola di Alta Formazione dell’Uncat, la Lectio Magistralis del Prof. Franco Gallo, Presidente emerito della Corte Costituzionale, sul tema “La riforma della giustizia tributaria: i principi di imparzialità, terzietà ed indipendenza”.

Durante l’incontro sarà presentata la V edizione della Scuola di Alta formazione e specializzazione dell’Avvocato tributarista. Coordineranno i lavori Angelo Cuva e Daniele Giacalone, direttori della sede di Palermo della Scuola.

Franco Gallo, classe 1937 è un giurista italiano. È membro dell’Accademia dei Lincei. È stato il trentaseiesimo presidente della Corte costituzionale della Repubblica Italiana, dal 29 gennaio al 16 settembre 2013, dopo esserne stato vicepresidente dal 6 dicembre 2011. Ha ricoperto il ruolo di Ministro delle finanze nel Governo Ciampi. Era uno dei quattro ministri “tecnici”, non provenienti dai partiti, di quell’esecutivo.

A lui si deve la semplificazione dei moduli della dichiarazione dei redditi. Durante il suo ministero furono introdotti anche per la prima volta gli studi di settore, ovvero quegli strumenti con cui il fisco “stima” i redditi di liberi professionisti e lavoratori autonomi.

È considerato uno dei massimi esperti italiani in materia fiscale.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.