Trizzino si candida a sindaco di Palermo: "L'alleanza del Conte 2 per la città" :ilSicilia.it
Palermo

l'annuncio

Trizzino si candida a sindaco di Palermo: “L’alleanza del Conte 2 per la città”

di
10 Maggio 2021

A un anno e mezzo dalle elezioni comunali di Palermo c’è un primo nome in campo per la corsa a sindaco, quello del deputato regionale M5s Giampiero Trizzino. A proporsi è lo stesso Trizzino, responsabile nazionale Ambiente del Movimento cinque stelle, in una intervista al ‘Giornale di Sicilia’ riportata dall’agenzia DIRE.

“Si’, propongo il mio nome”, annuncia tracciando anche il perimetro della coalizione: “Le forze che hanno sostenuto il governo Conte 2″.

Trizzino, quindi, punta sull’asse Pd-M5s, puntellato dalle forze della sinistra: “Ovviamente nulla è ancora deciso, ma questa è la mia opinione – dice -. Guardo a noi, al Pd, alla sinistra di Fava e alle altre realtà presenti sul territorio, anche se non rappresentate nelle sedi istituzionali”.

E sull’attuale Amministrazione, di cui i dem sono parte integrante, Trizzino dice: “Noi critichiamo la giunta Orlando di cui il Pd fa parte – spiega -. Vogliamo una evidente discontinuita’ con l’attuale Amministrazione“. Trizzino propone il suo nome dopo “vari incontri” all’interno del movimento: “Propongo il mio nome, ma sarei altrettanto felice se ne maturassero altri, poi si scegliera’ il migliore. Intanto io ci sono”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.