Troppe ingombranti a domicilio, Rap costretta a potenziare il servizio :ilSicilia.it
Palermo

Obiettivo: smaltire l'arretrato

Troppe ingombranti a domicilio, Rap costretta a potenziare il servizio

6 Ottobre 2017

«Saranno potenziati gli uomini e i mezzi dedicati al servizio di ritiro degli ingombranti a domicilio per diminuire i tempi di attesa sul sistema di prelevamento». Lo rende noto l’Azienda di Igiene ambientale di Palermo che sta riorganizzando “step by step” i servizi di igiene ambientale seguendo le precise linee guida impartite dal sindaco sulle priorità e gli obiettivi da raggiungere in tempi brevi sul campo dell’igiene ambientale e del decoro cittadino.

«Da oggi in campo – si legge in una nota del Comune – per iniziare a smaltire l’arretrato sul servizio a domicilio, 12 operai e 6 autocarri a pianale con sponda caricatrice. Al fine di disincentivare l’abbandono su strada è stato tolto il limite sulle postazioni mobili dislocate nelle 8 Circoscrizioni (rimane invece il limite di 5 per la richiesta a domicilio)».

Per quanto concerne le discariche su strada che hanno messo nei mesi scorsi la RAP in difficoltà, provocando rallentamenti sugli altri servizi, portando ad aumentare il tempo di attesa per il servizio a  domicilio, sono state previste 4 squadre con il supporto di 4 autocarri con cassone scarrabile, una e gru con benna a polpo e da lunedì, a supporto per bonificare aree trasformate in discarica, in campo altri 4 operai trasferiti temporaneamente da altre sedi muniti, con al seguito una pala.

L’obiettivo è il potenziamento, nei prossimi 3 mesi, di tutte le attività concernenti la gestione degli ingombranti tra cui anche il prolungamento dell’orario di conferimento della postazione mobile di piazzale John Lennon (ex Giotto).

“A supporto delle attività per sensibilizzare i cittadini al rispetto dell’ambiente –  fanno sapere il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il vicesindaco Sergio Marino – saranno previsti su più fronti attività di educazione ambientale, comunicazione e sensibilizzazione”.

In sinergia lavoreranno il laboratorio di educazione ambientale comunale, Arpa Sicilia Infea con la Rap (settore comunicazione). L’azienda ha già intensificato le attività di rimozione dei rifiuti ingombranti abbandonati. Solo a settembre, infatti, ha rimosso su strada 17.912 pezzi e in totale, compreso postazioni mobili e ritiro domiciliare,  ha prelevato 39.826 pezzi. Per contrastare i comportamenti illeciti anche a salvaguardia del decoro urbano in campo l’azione sinergia della Polizia Municipale.

Si ricorda che si potrà chiedere il ritiro degli ingombranti presso il proprio domicilio tramite il numero verde della Rap 800237713 o  utilizzando l’App scaricabile da telefonino: “Rap Palermo” .

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.