Troppo vento in pista a Catania: aereo in fase di atterraggio costretto a risalire :ilSicilia.it
Catania

Quattro i voli dirottati

Troppo vento in pista a Catania: aereo in fase di atterraggio costretto a risalire

di
7 Agosto 2019

Dopo un lungo sorvolo sull’Isola ha tentato l’atterraggio, ma a poche decine di metri dall’asfalto l’aereo è improvvisamente e velocemente risalito riportandosi ad alta quota sul mare della Playa.

È quanto accaduto al volo Volotea decollato alle 15:10 da Venezia con destinazione Catania. Tutto, secondo testimoni a bordo, si è svolto in sicurezza. I problemi, ha spiegato il comandante ai passeggeri dopo la ‘risalita‘, sono stati legati al forte vento presente sulla pista dello scalo Vincenzo Bellini. Poi l’annuncio ai passeggeri: ‘faremo rotta verso Malta’. Infine la ‘sorpresa’: l’aereo è atterrato a Comiso, nel Ragusano, dove sarà organizzato un servizio di bus per Catania.

Sono complessivamente quattro i voli dirottati da Catania su altri scali per il vento. Oltre al Volotea da Venezia, il volo Air France proveniente da Parigi che è atterrato a Malta, il Ryanair da Madrid che è stato dirottato a Lamezia Terme e il Volotea da Genova che è atterrato a Comiso.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.