Truffa a Castelvetrano, sequestrato un resort di lusso :ilSicilia.it
Trapani

OPERAZIONE DELLA GDF

Truffa a Castelvetrano, sequestrato un resort di lusso

di
17 Luglio 2019

La Guardia di Finanza ha sequestrato a Castelvetrano ricchezze illecite per milioni di euro, nell’ambito di un inchiesta del 2018 a carico dei componenti di due nuclei familiari, già denunciati diversi anni prima dai finanzieri per distinte e gravi condotte di truffa aggravata ai danni, tra gli altri, dell’Inps e dell’Unione Europea.

Fra i beni sequestrati spicca certamente il resort Oasi, bene che rappresenta un patrimonio immobiliare composto da 140 appartamenti e oltre 170 stanze, 4 piscine (di cui una semiolimpionica), campi da calcetto, tennis, basket, beachvolley, tre sale congressi, un centro massaggi e un anfiteatro.

Sono state sequestrate anche le quote sociali delle società, nonché una agenzia di viaggi e numerosi beni immobili, autovetture e disponibilita’ finanziarie riconducibili alle due famiglie.

Il provvedimento, emesso dal Tribunale di Trapani su proposta della Procura di Marsala, ha riguardato due società operanti nel settore turistico-alberghiero e nove persone fisiche.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin