Truffa all'UE sui contributi agricoli: indagate 23 persone in Sicilia :ilSicilia.it

conseguimento di erogazioni pubbliche e falso

Truffa all’UE sui contributi agricoli: indagate 23 persone in Sicilia

di
26 Luglio 2019

La Procura di Enna, nell’ambito dell’operazione denominata “Terre di nessuno” che ha fatto luce su una truffa all’Unione Europea sui contributi agricoli, ha disposto il sequestro di beni per 280 mila euro.

Indagate 23 persone, residenti nelle province di Enna, Messina e Catania. Le ipotesi di reato contestate sono di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falso. I militari dell’Arma e della Guardia di Finanza, attraverso l’esame della documentazione contabile ed amministrativa, l’esecuzione di numerosi controlli nei confronti dei titolari delle aziende agricole beneficiarie e l’esecuzione di indagini finanziarie, hanno scoperto un’articolata truffa, accertando la percezione illecita di contributi comunitari per l’agricoltura erogati dall’Agea in favore di aziende agricole a vario titolo riconducibili agli indagati.

Questi ultimi non solo avrebbero utilizzato indebitamente particelle catastali di terreni ricadenti nel territorio siciliano, ma anche beni demaniali siti in Sicilia ed in altre Regioni d’Italia, attraverso la presentazione di falsi contratti di conduzione e dichiarazioni sostitutive.

I falsi e le truffe, secondo quanto accertato dagli investigatori, sarebbero stati compiuti inoltre grazie alla complicità di operatori dei Centri Assistenza Agricola, presso i quali e’ stato riscontrato come le credenziali assegnate dal Sian – Sistema Informatico Agricolo Nazionale e legate in modo esclusivo all’operatore o responsabile di sede, venivano fraudolentemente utilizzate anche da soggetti terzi collusi.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin