Tunnel di Palermo: arrivano i primi fondi, via allo Studio di fattibilità :ilSicilia.it
Palermo

IL MIT HA STANZIATO 1,4 MILIONI

Tunnel di Palermo: arrivano i primi fondi, via allo Studio di fattibilità

di
12 Gennaio 2021

Arrivano dal MIT (Ministero Infrastrutture e Trasporti) i primi fondi per dare il via allo Studio di fattibilità del nuovo tunnel sotterraneo di 12 km che attraverserà il Capoluogo per collegare le due autostrade per Catania e per Trapani, bypassando la circonvallazione e collegandosi al Porto. Una sorta di “Passante autostradale di Palermo”.

Dallo Stato adesso l’ok al finanziamento per l’avvio dello studio, pari a circa 1,4 milioni. Lo rende noto il deputato pentastellato Adriano VarricaOrlando-Cancelleri-Varrica-cantieri-cittadella polizia boccadifalco“Grazie ad un’azione di pressione siamo riusciti a recuperare questo milione e mezzo di euro di fondi ministeriali che il Comune non aveva richiesto. Queste risorse potevano essere destinate esclusivamente a studi di fattibilità di opere strategiche per la nostra città ed è per questo che la scelta è caduta sul collegamento tra Porto e Circonvallazione per il quale esisteva un protocollo d’intesa tra Comune, Autorità portuale, Provveditorato e ANAS. Grazie a questo passaggio saremo nelle condizioni di valutare più nel dettaglio costi e benefici di quest’opera potenzialmente rilevante”.

L’idea di massima era stata redatta dall’Autorità portuale di Palermo (guidata da Pasqualino Monti), di concerto con Anas, Regione, Provveditorato alle opere pubbliche e Comune, ed esposta dal viceministro Giancarlo Cancelleri nel novembre 2019 (IL VIDEO QUI).

Successivamente il Comune di Palermo l’ha fatta propria, fino alla richiesta ufficiale di fondi.

Tunnel, passante autostradale di Palermo,Il progetto complessivo avrebbe un costo enorme (1,2 miliardi di euro) e prevede un percorso interamente “sottoterra e sottomare”, con gli imbocchi all’altezza dello svincolo di Villabate a Palermo e all’ospedale Cervello, con un collegamento all’hub portuale.

I tempi stimati (dal via ai lavori) sarebbero di 5 anni, anche se ancora mancano i fondi.

Intanto si potrà iniziare lo studio di fattibilità con questo primo stanziamento del Mit e quindi l’analisi costi/benefici.

Poi Roma dovrà dare nuovi input economici per questa grande opera che potrebbe rivoluzionare il traffico di Palermo, dando una boccata d’ossigeno alla Circonvallazione, che attende da anni opere già progettate e finanziate ma mai realizzate: il Raddoppio del Ponte Corleone, il sottopasso di via Perpignano e gli svincoli di Brancaccio.

 

 

LEGGI ANCHE:

Cancelleri: “Un tunnel da 1,2 miliardi per attraversare Palermo” | VIDEO

Palermo, Orlando sposa l’idea di Cancelleri: “Ok al tunnel autostradale, lo Stato ci dia i fondi”

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.