Turano: "Interventi per 6 milioni in tre aree industriali ennesi" :ilSicilia.it
Enna

all'agglomerato industriale di Dittaino

Turano: “Interventi per 6 milioni in tre aree industriali ennesi”

di
6 Maggio 2021

Sei milioni di euro per tre interventi infrastrutturali nel solo agglomerato industriale di Dittaino, a Enna, programmati dalla Regione siciliana e realizzati dall‘Irsap, Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive, attraverso i fondi del ‘Patto per la Sicilia‘.

E’ il bilancio delle opere pubbliche per il miglioramento e la riqualificazione dell’area industriale ennese in cui ricade anche un’area Zes, emerso nel corso del tavolo di confronto organizzato dall’Irsap al centro direzionale di Dittaino, a cui hanno partecipato l’assessore regionale delle Attività produttive Mimmo Turano, il commissario ad acta Giovanni Perino, il direttore generale dell’Irsap Gaetano Collura, la deputazione nazionale e regionale della provincia di Enna, sindaci dei vari comuni e rappresentanti delle associazioni datoriali.

Nel dettaglio gli interventi nell’area industriale ennese riguardano il miglioramento delle strade e della pubblica illuminazione, nonché la viabilità consortile di via Pasquasia, opera già ultimata, e i lavori ancora in corso per la viabilità dell’asse attrezzato e della zona artigianale.

L’obiettivo del governo Musumeci è rilanciare tutte le aree industriali siciliane e naturalmente quella di Dittaino che vogliamo non sia più un fiore nel deserto. Avremo a breve due strumenti importanti: la legge di riforma dell’Irsap e l’avvio delle Zes. Con il primo saremo in grado di avere un’agenzia di sviluppo vera al servizio del tessuto produttivo siciliano, un ente in-house con responsabilità diretta di spesa e un ruolo attivo nella prossima programmazione e con il secondo grazie alle agevolazioni fiscali e semplificazioni amministrative previste dalle Zes puntiamo ad aiutare le imprese già insediate a Dittaino e ad attrarne di nuove”, ha detto l’assessore Turano.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin