Turismo: la stampa internazionale riscopre la Sicilia :ilSicilia.it

Le iniziative della Regione per rilanciare il settore

Turismo: la stampa internazionale riscopre la Sicilia

di
10 Maggio 2020

L’ultimo a parlarne è stato ‘De Telegraaf‘, il più importante quotidiano dei Paesi Bassi, che ha dedicato una pagina, scritta dal corrispondente da Roma Maarten van Aalderen, con una bellissima immagine della Valle dei Templi di Agrigento, per raccontare agli olandesi progetti e proposte dell’assessorato al Turismo della Regione Siciliana, a partire dalla idea dei ‘voucher‘ per chi desidera visitare l’Isola, ma anche per spiegare che l’Italia vuol salvare il turismo della prossima estate.

L’assessore regionale al Turismo Manlio Messina parla dell’iniziativa di una notte gratis ogni tre prenotate, delle negoziazioni con le compagnie aeree per acquistare biglietti e far arrivare anche turisti stranieri quando sarà possibile, dei servizi da offrire ai turisti: dalle visite ai siti archeologici, ai tour sull’Etna, alle immersioni per chi desidera fare snorkeling, fino ai corsi di cucina o di enogastronomia.

“Quando un turista prenota una vacanza in Sicilia – dice Messina a De Telegraaf – potrà scegliere quello che più gli interessa” .

Venerdì il sito internet del giornale olandese aveva pubblicato in apertura sulla ‘homepage’ l’articolo che ha fatto registrare un vero boom di visite. Ma in questi giorni un po’ tutta la stampa internazionale ha scoperto come la Sicilia, nonostante i problemi legati alla pandemia, continui ad essere una meta fortemente attrattiva, anche grazie al basso indice di contagi registrato nell’isola.

I primi a lanciare le iniziative erano stati The Times e la Reuters ed ancora gli altri inglesi Daily Mail, The Sun, The Guardian, Mirror, Telegraph, Time Out; ma anche i prestigiosi americani Washington post e New York Post, gli spagnoli Lavanguardia e 20minutos; ed ancora Forbes, , Lonely Planet Time of India, Huffington Post del Canada, Vogue Australia, fino al New Zeland Herald per citarne alcuni.

Tutti a raccontare le iniziative che metterà in campo la Regione Siciliana con i 75 milioni varati nei giorni scorsi con la legge finanziaria approvata dall’Ars.

“Da alcuni giorni – sottolinea l’assessore Manlio Messina – tutti i giornali del mondo parlano della Sicilia e di quello che stiamo pianificando per cercare di dare un aiuto concreto alla filiera del turismo e a tutti gli operatori siciliani che si sono visti azzerare all’improvviso una stagione fondamentale come la primavera che da sempre porta nella nostra Isola turisti da tutto il mondo. Nessuno sarà escluso dagli interventi, a partire dagli agenti di viaggio e tour operator, albergatori, guide turistiche e tutti coloro che lavorano nell’indotto del turismo”.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.