Turismo: nasce l'expo siciliana "La vetrina dei Nebrodi" | Foto :ilSicilia.it

appuntamento sabato 20 e domenica 21 luglio

Turismo: nasce l’expo siciliana “La vetrina dei Nebrodi” | Foto

26 Giugno 2019

Guarda in alto le foto

Presentata a Rocca di Capri Leone, “La Vetrina dei Nebrodi”, expo siciliana per il turismo diffuso nei Comuni dei Nebrodi, che si terrà sabato 20 e domenica 21 luglio in piazza Gepy Faranda a Rocca di Capri Leone.

L’evento è organizzato dal Movimento Giovanile di Rocca di Capri Leone, con il patrocinio dell’ARS, del Parco dei Nebrodi e del Comune di Capri Leone.

Alla conferenza stampa, introdotta dal presidente del Movimento Giovanile, Giuseppe Russo Lacerna, sono intervenuti Bernardette Grasso, assessore regionale alle Autonomie locali e alla Funzione pubblica, Luca Ferlito, Commissario del Parco dei Nebrodi, e i sindaci dei Comuni di Capri Leone, Tortorici, Galati, San Marco d’Alunzio, Frazzanò, Torrenova, Longi, Mirto e Alcara Li Fusi aderenti al progetto.

L’obiettivo dell’evento è quello rendere il territorio sempre più coeso, per esaltare e promuovere le caratteristiche e le peculiarità dei Nebrodi. Una due giorni ricca di musica, intrattenimento, gastronomia. Un’iniziativa unica nel suo genere, nata dopo anni di studio dall’impegno dell’associazione no-profit Movimento Giovanile di Rocca di Capri Leone, un progetto sociale e turistico, per promuovere il territorio e le persone che lo vivono.

Tag:
Cultura
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Blog
di Renzo Botindari

Ci Vogliono Occhi Verdi

Ho avuto da sempre la convinzione che se non si amministra garantendo un minimo di dignità ad ognuno, non si riuscirà mai ad auspicarsi una crescita, ma la garanzia del minimo insieme alla libera competizione dei capaci si ottiene soltanto attraverso un governare “deideologizzato”.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.