Tutela dei diritti: il Comune di Messina acquisterà la Città del Ragazzo :ilSicilia.it
Messina

l'annuncio nella giornata del cane guida

Tutela dei diritti: il Comune di Messina acquisterà la Città del Ragazzo

di
20 Ottobre 2021

“Stiamo per acquistare la Città del Ragazzo che per Messina è un’area simbolo realizzata con i contributi e le offerte dei cittadini messinesi. È un terreno di 10 ettari e lì nascerà Cittadella dei diritti e un centro di eccellenza intergenerazionale dove si prevede il coinvolgimento e la collocazione di associazioni di diritti a tutela della salute come il Centro Hellen Keller”. L’annuncio è stato dato dal sindaco di Messina, Cateno De Luca, nel corso della giornata nazionale del cane guida.

“Ci sono le strutture da mettere a norma e il terreno per svolgere attività socio sanitarie del Centro Dopo di noi. Dopo aver perfezionato l’acquisto chiederò formalmente alla Regione di sbloccare i fondi Poc previsti nella finanziaria regionale del 2018 per realizzare il Dopo di noi”, ha evidenziato il primo cittadino.

De Luca con l’assessore Lagalla

“Bisogna contrastare il pregiudizio verso le diversità – ha detto De Luca -. Stiamo per acquistare la Città del Ragazzo, che è un simbolo per la comunità messinese e in questo luogo ci sono vari immobili e un’area molto bella. Li nascerà la cittadella dei diritti e abbiamo già fissato l’appuntamento con il notaio. Ci siamo aggiudicati un’asta e versato Un milione di euro di acconto per consentire alla città di sottrarre alle speculazioni un bene realizzato con le offerte dei messinesi. Ringrazio anche l’assessore Roberto Lagalla, che è una persona che apprezzo ed è una persona seria. All’assessore, tra l’altro, chiedo che vengano sbloccati i 50 milioni di euro previsti dall’art.99 della legge n.8 del 2018, i fondi Poc necessari per realizzare il Dopo di Noi”. 

“Il contenzioso con la Corte dei Conti è stato superato ormai da un anno, c’è una legge del Parlamento siciliano, impugnata dallo Stato ma sulla quale è stato superato il vaglio di costituzionalità ed è giusto che ora si tenga conto di questa legge, al di là del fatto che a suo tempo venne da me proposta. A prescindere dal fatto che si sta parlando di Messina, sarebbe la prima regionale nel Meridione a realizzare una struttura di tale sensibilità”. 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Merchandising: Fenomeno planetario, dove acquistare

Il mio primo acquisto di un articolo legato ad una serie tv o ad una saga cinematografica è avvenuto due decenni fa quando, trovandomi a Bologna a passare il capodanno da amici, andai a visitare un negozio del quale avevo sentito parlare tra gli appassionati di fantascienza.

Wanted

di Ludovico Gippetto

Nudité: una mostra fotografica che custodisce memorie altre

Si inaugura a Ragusa la mostra fotografica "Nudité - Il Giardino di Afrodite" a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo nell’ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia).

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin