Tutela dell'ambiente e biodiversità, Cordaro: "In arrivo 58 milioni di euro" :ilSicilia.it

La nota dell'assessore regionale

Tutela dell’ambiente e biodiversità, Cordaro: “In arrivo 58 milioni di euro”

di
8 Marzo 2019

Quasi 58 milioni di euro per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente: è quanto prevede la misura 6.5.1 dell’Asse prioritario 6 destinata alla realizzazione di interventi per la conservazione dell’habitat naturale e della biodiversità in forma integrata, per promuovere gli elementi ambientali che caratterizzano la cultura e l’identità del territorio, legati al paesaggio rurale. I temi della misura sono stati al centro di un incontro tra l’assessore al Territorio e ambiente della Regione siciliana, Toto Cordaro, e circa 200 tra amministratori locali, responsabili degli uffici tecnici dei Comuni, Enti gestori delle Riserve siciliane e delle Aree marine protette, i commissari dei parchi e i rappresentanti dei Consorzi e delle Unioni dei Comuni.

In Sicilia le aree protette occupano un suolo pari a 365 mila ettari, all’interno dei quali esistono 278 siti di

interesse ambientale, un patrimonio naturalistico inestimabile che va valorizzato a livelli di eccellenza – dice l’assessore – La misura 6.5.1 ha una funzione strategica di particolare rilevanza per la conservazione e la valorizzazione dell’ambiente e, grazie a una cospicua dotazione economica e al finanziamento del 100 per cento dei progetti, permetterà di raggiungere gli obiettivi che il Governo regionale si è posto in tema di promozione ambientale”. Nella logica di informazione e supporto” nei prossimi giorni in ciascuna delle nove province siciliane sarà presente un team di esperti che fornirà indicazioni e chiarimenti di carattere operativo, affinché “si possa giungere ad una progettazione attenta che consenta la piena utilizzazione delle risorse“, conclude l’assessore.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.