Tutte le spese dei Cinquestelle all'Ars, Diventerà Bellissima all'attacco: "Italiani sigillati a casa, ma loro no" :ilSicilia.it

la polemica

Tutte le spese dei Cinquestelle all’Ars, Diventerà Bellissima all’attacco: “Italiani sigillati a casa, ma loro no”

di
5 Dicembre 2020

Diventerà Bellissima Giovani, la sezione giovanile del movimento politico fondato dal Presidente della Regione Nello Musumeci, punta il dito contro le spese dei componenti del gruppo all’Ars del Movimento 5 Stelle, documentate – affermano da DB – sul sito www.tirendiconto.it. Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa di Diventerà Bellissima Giovani che documenta, deputato per deputato, le spese di aprile del gruppo pentastellato a Sala d’Ercole.

“Il mese di aprile 2020 resterà nella memoria di tutti noi. L’Italia si ferma: chiudono tutti gli uffici, le attività commerciali, i locali pubblici, si fermano gli aerei, i treni e le navi, non si può circolare né a piedi né in macchina: in pratica tutti sigillati a casa.

Tutti, tranne i deputati del M5S dell’Assemblea Regionale Siciliana – è l’attacco di Diventerà Bellissima Giovani – evidentemente loro avevano un permesso speciale per girare la Sicilia in lungo ed in largo. Lo si capisce dalle dichiarazioni di spese sostenute dagli stessi deputati grillini per il mese di aprile 2020. Ricordiamo che l’ARS è rimasta chiusa tutto il mese di aprile.

Ci sono deputati che tutti i giorni hanno preso la macchina ed hanno macinato chilometri: l’On.Sunseri ha speso 1.330 euro di benzina, l’on. Zito 936 euro, l’on. Pasqua (abbiamo i dati di marzo) 295,68 euro, l’On. Di Paola 943,80 euro, l’on. Marano 1.182,50 euro, l’on. Damante 317,80 euro l’on. Ciancio 925 euro, l’on. Cappello 512,50 euro, l’on. Campo 396,90 euro, l’on. De Luca 124,20 euro, l’on. Schillaci 146,25, ma chi ha macinato chilometri su chilometri quando tutti gli altri non lo potevano fare è stata l’on. Zafarana, ben 1.426 euro di rimborso benzina (e ricordiamo solo nel mese di aprile 2020).

C’è anche chi ha mangiato fuori casa, in ristoranti, bar e pizzerie – tutti rigorosamente chiusi- come l’on. Schillaci (821,09), l’on. Ciancio (266,50), l’on. Trizzino (375,70), l’on. Marano (136,39), l’on.De Luca (51,70) o l’on. Campo che, con i suoi 1.157,02 euro spesi per vitto, ha praticamente mangiato tutti i giorni del mese di aprile fuori casa. Ci sono anche quelli che invece hanno preferito mangiare al ristorante dell’ARS, nonostante questo sia rimasto chiuso per tutto il mese di aprile, come l’on. Zito che ha speso 341,80, l’on. Damante (148,80) e l’on. Di Paola (103,40).

Tra i deputati grillini ci sono anche quelli più furbetti che, pur di incrementare le spese sostenute, hanno caricato somme sotto la voce “ALTRO”, ovviamente senza alcuna specifica, come l’on. Cappello (2.707,50), l’on. Di Caro (2.282,98), l’on. Marano (1.182,50), l’on. Pasqua (2.080,60 a marzo), l’On. De Luca (840,26) e l’on. Ciancio (925,00). C’è chi ha affittato una macchina per potere circolare, l’On. Trzzino (859,15) e l’on. Damante (470), chi ha preferito spendere “pochi centesimi” per acquistare giornali e riviste, l’on. De Luca (1.134,00) e l’on. Siragusa (1.154,58) e chi invece, ha organizzato eventi politici pagando i viaggi in aereo ed i soggiorni alle personalità politiche invitate, l’on. Trizzino (213,93), l’on. Pasqua (220 a marzo) e l’on. Schillaci (283,14).

Ma ci sono due onorevoli che hanno il record in fantasia goliardica: gli onorevoli Di Paola e Trizzino sono riusciti a far riaprire gli aeroporti nel mese di aprile, visto che hanno acquistato due biglietti aerei, spendendo rispettivamente 552,50 e 342,12 euro. Ma perché queste false dichiarazioni? Non è dato sapersi, ma siccome ogni deputato regionale del M5S delle sue competenze mensili ne deve versare una quota al Movimento, decurtandone prima le spese sostenute (ovviamente più alte sono le spese dichiarate e meno soldi si danno al Movimento), potrebbe anche essere che questa banda di honesti voglia fottere il proprio partito, alla faccia di Casaleggio, e Di Maio. Aspettiamo comunque una spiegazione valida su questa montagna di fasulle dichiarazioni di spese sostenute nel mese di aprile 2020. W L’HONESTA’”, concludono i giovani di Diventerà Bellissima.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin