24 gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 10.06
caronte manchette
caronte manchette
Siracusa

La Sagra dal 28 al 30 settembre

Tutti a Sortino per un fine settimana dolce come il miele | IL PROGRAMMA

27 settembre 2018

In questo fine settimana, dal 28 al 30 settembre, la dolcezza sarà di casa se andrete a Sortino, cittadina barocca in provincia di Siracusa, situata nei Monti Iblei in prossimità della Necropoli Rupestre di Pantalica e del fiume Anapo, nota per la produzione di miele. Già Virgilio parla del “miele ibleo” e i sortinesi, da generazione in generazione, hanno portato alla produzione di mieli caratteristici come quello di timo, eucalipto, zagara, oltre che all’onnipresente millefiori. Anche i dolci che si producevano, e si producono tutt’ora, sono a base di questo nettare degli Dei, tra questi: i “piretti“, biscotti duri di farina e miele con una mandorla dentro, le “sfinci“, piccole masse di pasta lievitata, poi fritte e condite con miele crudo, e i “sanfurricchi“, caramelle di miele cotto, lavorato per inglobare aria e indurito e, successivamente, tagliato in piccoli pezzi.

Altre bontà sortinesi
Una di cui in pochi conservano il segreto è un liquore di miele chiamato spiritu re fascitrari, liquore dei mielai, prodotto per distillazione dell’acqua di risulta derivata dallo scioglimento della cera, che contiene molti residui zuccherini e di miele, poi fatta fermentare e distillata. Se ne può utilizzare il prodotto anche “bianco”, ma la tradizione lo preferisce “cunzatu” (condito) con miele cotto a fuoco lentissimo per varie ore. Un’ altra è il “pizzolo”, tipico della cucina sortinese, che può gustarsi in tutte le pizzerie, in apposite pizzolerie sparse in tutta la provincia siracusana e in alcune città della Sicilia sudorientale. Consiste in una pizza tonda di circa 20 cm di diametro, superficialmente condita con olio, origano, pepe, parmigiano e sale, farcita con vari ingredienti che, se salati, avrà un ripieno a base di salumi, verdure, formaggi, carne; se dolci, invece, con crema al pistacchio, crema cioccolato, ricotta e miele. Nella sua ricetta originaria era una focaccia con verdure varie, commercializzata solo di recente. Ultima nell’elenco, ma non per la eccezionalità,  è la”nfigghiulata”, focaccia ripiena di fichi e nipitedda (nepeta).

locandina-sortino

La 38° edizione Sagra del Miele di Sortino tende, come ogni anno, a valorizzare il prodotto principale dell sua economia. Il miele ibleo, cantato oltre che dal già citato Virgilio, anche da Ovidio e Teocrito, è quello che decine di apicoltori, i fasciddari, con un’arte e dei gesti antichi offrono agli oltre cinquantamila visitatori che affollano le strade del paese in occasione della sagra. Questa, però, è una festa non solo del sapore, ma anche del sapere grazie a tante iniziative culturali, musicali e a spettacoli vari. Tappa obbligata per riscoprire la cultura iblea è la Casa Museo dell’apicoltura tradizionale, “a Casa do’ Fascitraru” che, racchiudendo secoli di tradizione e di impegno popolare, trae sostentamento dal rapporto fecondo con la natura circostante.

All’interno della Sagra troverete, inoltre, il Pizza Food Festival. A tal proposito, vi siete mai chiesti se la pizza si può cambiare? Se modificarla è tradimento o innovazione? Se stare fermi alla tradizione sia un punto di forza o un punto debole? Di questo e molto altro si discuterà in questa tre giorni con importanti protagonisti del settore:

Gabriele Bonci, romano, tra i pizzaioli più famosi del mondo, conosciuto come il Michelangelo della Pizza;

Massimiliano Prete, pasticcere, pizzaiolo e sommelier, proprietario di Gusto Madre a Torino, meta preferita di Cristiano Ronaldo;

Luca Pezzetta dell’Osteria di Birra del Borgo di Roma dove propone la pizza in teglia romana, con farciture classiche ed elaborate;

Diego Vitagliano, napoletano doc, della pizzeria “10 Diego Vitagliano” dedicata a Maradona;

Friedrich Schmuck, altoatesino del Piano B di Siracusa, specializzato nella pizza gourmet, con tre spicchi (il massimo) nella Guida del Gambero Rosso;

Ivan Gorlani di Monza, pizzaiolo e gelataio, alchimista della pizza;

Marco Locatelli del Rise Bistrot di Milano, con i suoi impasti inconsueti e originali;

Bernardo Garofalo, italo-americano di Monterosso Almo, specializzato nelle gare di pizza, e più volte campione del mondo.

Ad ognuno è stato chiesto di portare una pizza in grado di caratterizzare il proprio spirito innovativo e, poi, di sperimentare e inventare sul posto, con i prodotti del territorio. Per rendere il tutto più frizzante i “pizzaioli Doc” improvviseranno con un gruppo composito fatto di cuochi, gelatai, pasticcieri, produttori; tra questi ci sarà la chef palermitana Bonetta Dell’Oglio, ambasciatrice Slow Food dei prodotti siciliani nel mondo; Filippo Drago, uno dei grandi mugnai italiani; Simone De Feo, tra i migliori gelatai in arrivo da Reggio Emilia; l’allevatore siciliano Giuseppe Grasso; il pasticciere di Milano Jean Marc Vezzoli e tanti altri ancora. Questo evento nell’evento, con al centro la “Pizza”, è stato possibile grazie al Comune di Sortino, ai vini di Joyful, nati per gli abbinamenti con la pizza, le farine di grani antichi del Molino Riggi e l’acqua Ferrarelle; il Comune di Portopalo fornirà il pesce e Gerratana, tutto il supporto tecnico.

 

PROGRAMMA

Venerdì 28 settembre

Alle 19:30
Inaugurazione 38^ Sagra del Miele

Inno nazionale a cura della scuola flauti I° Istituto Comprensivo “G.M. Columba” diretta dal Prof. Sebastiano La Rosa

Alle 20
Apertura Stands del Miele, dell’enogastronomia e mostre

Alle 21 – Via Savoia, 64
Inaugurazione Museo del Carretto siciliano “Rio”

Alle 21:30 – Via Libertà
Spettacolo musicale “Loredana Grimaldi Quartet”

Alle 22 – Piazza S. Sofia
Spettacolo musicale, gruppo Hades

Sabato 29 settembre

Alle 16 – Corso Umberto
Punzonatura e prove “Cursa de Carrittetri”

Alle 16
Apertura Stands del Miele, dell’enogastronomia e mostre

Alle 16 – Palazzo Storico della Municipalità
Convegno su Apicoltura siciliana – Prospettive ed emergenze

Alle 18:15 – Palazzo Storico della Municipalità
Premiazione Concorso Grandi Mieli d’Italia 3 Gocce d’Oro – sez. Grandi Mieli di Sicilia

Alle 18:30 – Piazza G. Verga
Degustazione guidata dei Mieli Siciliani vincitori del Concorso “Grandi Mieli d’Italia 3 Gocce d’ Oro – sez. Grandi Mieli di Sicilia” a cura dell’Osservatorio Nazionale del Miele.

Alle 19
Spettacolo musicale itinerante “La Serenata”

Alle 21 – Via Libertà
Spettacolo musicale “PNM Trio”

Alle 21:30 – Piazza S. Sofia
Sfilata “Moda e Miele 2018” conduce Mimmo Contestabile

Premiazione 2ª Edizione Concorso “Ricette al Miele degli Iblei”

Domenica 30 settembre

Alle 10 – Villa Comunale
Pompieropoli a cura dell’Associazione Volontari Vigili del Fuoco

Alle 10:15
Apertura Stands del Miele, dell’enogastronomia e mostre

Alle 10:30 – Corso Umberto
Sfilata gruppo folcloristico “Gergenti” Agrigento

Alle 14:30 – Corso Umberto
Cursa de Carrittetri

Alle 15 – Piazza Cappuccini
“Pizza Food Festival”, laboratori gastronomici

Alle 17 – Teatro Italia
2^ Gara di Sudoku, organizzata da Angelo De Luca

Alle 17:30 – Corso Umberto
Sfilata Carretti Siciliani a cura del gruppo “S. Giuseppe” – Scicli (RG)

Alle 19:30
Spettacolo musicale itinerante “I Cumpari”

Alle 21 – Piazza S. Sofia
Frida Kahlo – “Il Ritratto di una Donna” con Alessia Navarro – regia di Alessandro Prete

Domenica 30 settembre

Alle 8 – presso Centro Informazioni Turistiche di Viale Mario Giardino

Raduno per passeggiata gratuita alla Necropoli di Pantalica (lato Sortino), a cura dell’Agenzia Viaggi e Turismo “I Viaggi di Cindy”. (Per informazioni e prenotazioni chiamare lo 0931 956761 o il 333 1761919.

Buona Sagra e che sia un weekend dolce come il miele.

[Foto tratta da www.notabilis.it]

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Dal linguaggio dei segni alle metafore

Le metafore sono l'unico modo possibile per provare a dire più cose contemporaneamente. Laura Valenti mette in mostra le sue opere a Villa Niscemi il 26 gennaio 2019 alle ore 18,00.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.