'Tutto il resto è secondario', i racconti della maturità di Carreca, La Rosa e Musotto :ilSicilia.it
Palermo

presentazione a villa filippina

‘Tutto il resto è secondario’, i racconti della maturità di Carreca, La Rosa e Musotto

di
16 Giugno 2021

Una raccolta di racconti intensa, un’indagine trasversale sui sentimenti e sull’emotività, ricca di spunti di riflessione, resa con ironia e leggerezza narrativa da 3 autori che con differenti stili analizzano la quotidianità come un inesauribile serbatoio di riflessione sulla vita di ognuno di noi: questo è tanto altro è “Tutto il resto è secondario“, il libro scritto a sei mani da Elio Carreca, Sandro La Rosa e Antonio Musotto per Valtrendeditore.

Racconti di storie immaginifiche in cui sentimenti sono i veri protagonisti, nell’ottica che qualunque cosa accada nella nostra vita sia sempre riconducibile all’amore, argomenti e stili del raccontare, in apparenza dissimili, unificati dall’osservazione e dalla trasposizione letteraria degli aspetti più sorprendenti della condizione umana.

Lo spirito che ci ha guidato è quello tradizionale che ci ha permesso in passato di lavorare insieme – dice uno dei tre autori, Elio Carreca – Abbiamo cercato, partendo da stili diversi, di trovare un feel rouge per questo nostro nuovo libro. Sono i racconti della maturità, con argomento principale l’amore, tema che sviluppiamo prendendo piese da diverse situazioni“.

‘Tutto il resto è secondario’ sarà presentato venerdì 18 giugno alle ore 18.30 a Villa Filippina a Palermo. Dialogherà con gli autori la giornalista e blogger Giusi Patti, previsti gli interventi musicali della cantante Silvia Caruso e del chitarrista Gabriele Miceli.

© Riproduzione Riservata

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin