TuttoFood, bilancio positivo per l'edizione di quest'anno | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Banner Bibo

la principale esposizione nazionale del settore

TuttoFood, bilancio positivo per l’edizione di quest’anno

di
14 Maggio 2019

TuttoFood si conferma un immancabile appuntamento per gli operatori del Food & Beverage, che si sono riuniti tra il 6 e il 9 maggio a Milano Rho Fiera per quella che è universalmente ritenuta la principale esposizione nazionale del settore.

TuttoFood rappresenta infatti una delle poche rassegne che offre l’opportunità a numerosi produttori nazionali partecipanti di svolgere incontri B2B con controparti altamente qualificate e di reale respiro internazionale, costituendo al contempo il luogo ideale per analizzare i trend di mercato e comprendere l’evoluzione dei consumi attraverso l’organizzazione di workshop e seminari mirati.

tuttofoodLe grandi novità di quest’anno sono state l’inserimento di un’area TuttoWine, riservata alle cantine e alle degustazioni di vino, e di un’area TuttoDigital, dedicata alle soluzioni digitali applicati al mondo del Food&Beverage. Se la prima si è rivelata essere una zona “dormiente” della Fiera, probabilmente per la vicinanza temporale con gli appuntamenti tradizionali del mondo del vino, la seconda si è rivelata una piacevole sorpresa, segno dell’inevitabile esigenza di interfacciarsi con partner commerciali e mercati internazionali tramite gli strumenti digitali più innovativi.

Concentrando l’attenzione sul mondo imprenditoriale siciliano, grande successo ha riscosso lo show cooking di Fiasconaro, azienda ormai leader mondiale nel settore dolciario, che ha proposto una degustazione innovativa del caratteristico panettone di Castelbuono, abbinato alla tipicamente estiva granita agli agrumi, nell’ottica di una progressiva destagionalizzazione del prodotto.

Tra i newcomer, dinamica e coinvolgente la partecipazione del birrificio Bruno Ribadi che, spalmato su due diversi stand convertiti a punti di spillatura, ha condiviso con l’assetata platea le sue referenze di birre speziate. Altrettanto positiva anche la proposta dell’area Sicilia che, accorpando diversi piccoli produttori quali Tudia, Baglio Ingardia e Pasticceria Nisi, ha costituito una preziosa piattaforma per l’offerta di prodotti agroalimentari di produzione artigianale.

Antonino Cannavacciuolo
Antonino Cannavacciuolo

Ad aggirarsi tra gli stand della fiera anche numerose celebrità del mondo della cucina, sempre più oggetto di culto di numerosi fan grazie all’estensiva esposizione mediatica dell’ultimo decennio. Grande successo ha riscosso, su tutte, la partecipazione della star di Masterchef Antonino Cannavacciuolo, protagonista di un acclamatissimo show cooking presso lo stand del Consorzio del Gorgonzola.

Per i nostalgici, da segnalare anche la vivace presenza di Luca Sardella, storico conduttore di Linea Verde, autore di una coinvolgente intervista ai fratelli Drago presso lo stand delle omonime conserve ittiche.

TuttoFood si consolida anche quest’anno come vetrina centrale per le numerose aziende siciliane, che, se poste nelle condizioni di esprimere il loro massimo potenziale, possono utilizzare tali occasioni fieristiche come veri e propri trampolini di lancio.

Luca Sardella
Luca Sardella

Ciò richiede necessariamente un’accurata preparazione ex ante, tramite l’elaborazione di una strategica agenda di appuntamenti con buyer nazionali ed internazionali appositamente selezionati, ed ex post, consolidando e rendendo profittevoli gli incontri con gli operatori con i quali si è interagito in maniera più efficace.

Durante la fiera è necessaria inoltre un’attiva e ragionata presenza allo stand, che deve essere gestito da operatori in grado di comunicare efficacemente in più lingue e alla stregua di un’adeguata conoscenza del settore e dei mercati internazionali. Solo così la partecipazione ad una rassegna altamente competitiva come TuttoFood può essere ottimizzata, anziché ridursi a mera gita di piacere.

Se vuoi saperne di più su come prepararsi al meglio alle fiere agroalimentari e sui mercati internazionali a cui si rivolgono, contattami a marcomaria.scaglione@gmail.com.

l’appuntamento per gli operatori del Food & Beverage

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Caro ministro Carfagna, dove lo trova tutto questo ottimismo?

Cara ministra Mara Carfagna, purtroppo il suo ottimismo non è condivisibile! Lei saprà, spero, le dimensioni delle problematiche siciliane! Lei sa che in Sicilia mancano un milione di posti di lavoro per arrivare al rapporto popolazione occupati dell’Emilia Romagna! E che quindi continueremo a perdere ogni anno 25.000 persone che non troveranno lavoro e che dovranno emigrare?

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Sicilia e la Resistenza

La Sicilia non ebbe modo di partecipare alla fase finale che determinò la caduta del Fascismo. Essa rimarrà estranea agli avvenimenti del 25 luglio e dell’8 settembre segnati dalle dimissioni di Mussolini, dalla fine dell’alleanza con la Germania di Hitler dopo l’armistizio firmato dal maresciallo Pietro Badoglio
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin
Banner Skin Ferranti