TuttoFood, bilancio positivo per l'edizione di quest'anno | ilSicilia.it :ilSicilia.it

la principale esposizione nazionale del settore

TuttoFood, bilancio positivo per l’edizione di quest’anno

di
14 Maggio 2019

TuttoFood si conferma un immancabile appuntamento per gli operatori del Food & Beverage, che si sono riuniti tra il 6 e il 9 maggio a Milano Rho Fiera per quella che è universalmente ritenuta la principale esposizione nazionale del settore.

TuttoFood rappresenta infatti una delle poche rassegne che offre l’opportunità a numerosi produttori nazionali partecipanti di svolgere incontri B2B con controparti altamente qualificate e di reale respiro internazionale, costituendo al contempo il luogo ideale per analizzare i trend di mercato e comprendere l’evoluzione dei consumi attraverso l’organizzazione di workshop e seminari mirati.

tuttofoodLe grandi novità di quest’anno sono state l’inserimento di un’area TuttoWine, riservata alle cantine e alle degustazioni di vino, e di un’area TuttoDigital, dedicata alle soluzioni digitali applicati al mondo del Food&Beverage. Se la prima si è rivelata essere una zona “dormiente” della Fiera, probabilmente per la vicinanza temporale con gli appuntamenti tradizionali del mondo del vino, la seconda si è rivelata una piacevole sorpresa, segno dell’inevitabile esigenza di interfacciarsi con partner commerciali e mercati internazionali tramite gli strumenti digitali più innovativi.

Concentrando l’attenzione sul mondo imprenditoriale siciliano, grande successo ha riscosso lo show cooking di Fiasconaro, azienda ormai leader mondiale nel settore dolciario, che ha proposto una degustazione innovativa del caratteristico panettone di Castelbuono, abbinato alla tipicamente estiva granita agli agrumi, nell’ottica di una progressiva destagionalizzazione del prodotto.

Tra i newcomer, dinamica e coinvolgente la partecipazione del birrificio Bruno Ribadi che, spalmato su due diversi stand convertiti a punti di spillatura, ha condiviso con l’assetata platea le sue referenze di birre speziate. Altrettanto positiva anche la proposta dell’area Sicilia che, accorpando diversi piccoli produttori quali Tudia, Baglio Ingardia e Pasticceria Nisi, ha costituito una preziosa piattaforma per l’offerta di prodotti agroalimentari di produzione artigianale.

Antonino Cannavacciuolo
Antonino Cannavacciuolo

Ad aggirarsi tra gli stand della fiera anche numerose celebrità del mondo della cucina, sempre più oggetto di culto di numerosi fan grazie all’estensiva esposizione mediatica dell’ultimo decennio. Grande successo ha riscosso, su tutte, la partecipazione della star di Masterchef Antonino Cannavacciuolo, protagonista di un acclamatissimo show cooking presso lo stand del Consorzio del Gorgonzola.

Per i nostalgici, da segnalare anche la vivace presenza di Luca Sardella, storico conduttore di Linea Verde, autore di una coinvolgente intervista ai fratelli Drago presso lo stand delle omonime conserve ittiche.

TuttoFood si consolida anche quest’anno come vetrina centrale per le numerose aziende siciliane, che, se poste nelle condizioni di esprimere il loro massimo potenziale, possono utilizzare tali occasioni fieristiche come veri e propri trampolini di lancio.

Luca Sardella
Luca Sardella

Ciò richiede necessariamente un’accurata preparazione ex ante, tramite l’elaborazione di una strategica agenda di appuntamenti con buyer nazionali ed internazionali appositamente selezionati, ed ex post, consolidando e rendendo profittevoli gli incontri con gli operatori con i quali si è interagito in maniera più efficace.

Durante la fiera è necessaria inoltre un’attiva e ragionata presenza allo stand, che deve essere gestito da operatori in grado di comunicare efficacemente in più lingue e alla stregua di un’adeguata conoscenza del settore e dei mercati internazionali. Solo così la partecipazione ad una rassegna altamente competitiva come TuttoFood può essere ottimizzata, anziché ridursi a mera gita di piacere.

Se vuoi saperne di più su come prepararsi al meglio alle fiere agroalimentari e sui mercati internazionali a cui si rivolgono, contattami a marcomaria.scaglione@gmail.com.

l’appuntamento per gli operatori del Food & Beverage

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Da flop a fenomeno planetario

Nel maggio del 2017 in Spagna viene messa in onda per la prima volta la serie tv "La casa de papel" che, dopo un lusinghiero iniziale consenso di pubblico, vede diminuire rapidamente gli ascolti - tanto che al termine della seconda stagione i produttori e di conseguenza il cast ritengono concluso il progetto

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin