Ucria conquista due fiori nel circuito nazionale "Comuni Fioriti" :ilSicilia.it
Messina

Premiato il Comune dei Nebrodi

Ucria conquista due fiori nel circuito nazionale “Comuni Fioriti” 

di
14 Novembre 2017
dig

Il piccolo centro montano di Ucria, nel cuore dei Nebrodi, ha ottenuto due fiori alla Premiazione nazionale del concorso “Comuni Fioriti”, promosso da Asproflor con l’obiettivo di promuovere l’immagine della floricoltura italiana, il turismo del verde e il ruolo dei fiori nella vita quotidiana del tessuto cittadino.

Le premiazioni dei 150 comuni italiani che hanno aderito alla rete sono avvenute l’11 e il 12 novembre a Spello (Pg). Ai comuni sono stati assegnati i tradizionali cartelli stradali gialli con i fiori rossi da apporre all’ingresso del paese.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Giuseppe Giovanni Lembo e dall’assessore al verde pubblico Nino Rigoli: “Questa importante iniziativa è stata portata a buon fine dalla nostra amministrazione grazie anche al contributo di alcuni  volontari che si sono prodigati con entusiasmo. Finalmente anche Ucria è entrata a far parte di un circuito nazionale che darà sicuramente risalto al nostro paese. Ritengo inoltre che sia fondamentale la promozione del territorio e la sensibilizzazione del cittadino al mantenimento e alla cura del verde”.

Fiorire è Accogliere” il motto del concorso ed è un punto di partenza per la promozione turistica, dal momento che in seguito alla partecipazione al concorso, il Comune di Ucria rientrerà all’interno della “Guida ai Comuni fioriti d’Italia” stampata in 150.000 copie e distribuita sia su riviste di settore che in importanti fiere turistiche.

A margine della manifestazione anche il concorso di bellezza “Miss comuni fioriti 2017”, che ha visto trionfare due ragazze siciliane: prima classificata Roberta Bongiorno, di Gangi (Pa), e seconda classificata Tamara Recupero, di Furnari (Me). In passerella per Ucria anche Giada Astone e a rappresentare Tusa, Concetta Dimarco.        

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.