Ufo, negli Usa scatta l'allarme: minaccia per la sicurezza nazionale :ilSicilia.it

oggetti volanti non identificati

Ufo, negli Usa scatta l’allarme: minaccia per la sicurezza nazionale

di
19 Giugno 2021

I frequenti avvistamenti di Ufo, i cosiddetti oggetti volanti non identificati, fanno preoccupare gli Stati Uniti d’America, tanto è vero che il governo federale parla di minaccia per la sicurezza nazionale.

E’ quanto emerso ieri, al termine di un incontro  tra i vertici istituzionali americani e dal quale si attende il rapporto del Pentagono sugli oggetti volanti, che dovrebbe essere reso pubblico nei prossimi giorni.

L’ipotesi avanzata, per la quale è scattato l’allarme, è che che gli Ufo potrebbero aver interferito con la tecnologica nucleare Usa, che ha portato in tilt alcune strutture americane.

Abbiamo avuto incidenti in cui questi Uap hanno interferito e hanno effettivamente messo fuori uso le nostre capacità nucleari” ha spiegato Luis Elizondo, ex capo dell’Advanced Aerospace Threa Identification Program del Pentagono.

Siamo abbastanza convinti di avere a che fare con una tecnologia multigenerazionale – ha aggiunto Elizondo -. Diverse generazioni avanti rispetto a quella che consideriamo tecnologia di prossima generazione. Potrebbe essere 50 o 1.000 anni avanti a noi”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin