Uil pensionati Sicilia, Barone: "Serve legge sulla non autosufficienza" :ilSicilia.it

la dichiarazione

Uil pensionati Sicilia, Barone: “Serve legge sulla non autosufficienza”

di
14 Aprile 2022

Recupero del potere d’acquisto, piani socio- sanitari, legge sulla non autosufficienza, medicina territoriale.

Sono alcuni dei temi che animano la stagione congressuale della Uil Pensionati Sicilia, attualmente in corso .

Alcuni congressi territoriali sono già stati celebrati: il percorso, che ha preso il via a Trapani lo scorso 21 marzo, si concluderà il prossimo 11 maggio.
Data in cui, a Palermo, si terrà il congresso regionale della Uil Pensionati Sicilia.

Già eletti i segretari generali dell’Area Vasta di Trapani, Messina, Catania, Enna e Caltanissetta.
Si tratta, rispettivamente, di Eugenio Tumbarello, Giuseppe Calapai, Maria Pina Castiglione, Filippo Manuella e Salvatore Guttilla.
I prossimi appuntamenti congressuali riguarderanno invece le province di Agrigento, Ragusa- Siracusa e Palermo.

I dibattiti durante i congressi – spiega il segretario generale della UilP Uil Sicilia Claudio Barone – focalizzano le emergenze che, nella fase storica attuale, investono anziani e pensionati, pari a circa un milione di abitanti nell’isola“.
Categorie deboli – prosegue – sulle quali gravano l’inflazione e l’aumento dei costi delle bollette”.

In cima all’agenda della Uil Pensionati Sicilia, ci sono i temi dell’assistenza domiciliare e dei servizi, anche alla luce delle nuove esigenze legate alla crisi sanitaria ancora in atto.

Ribadiamo la necessità – sottolinea il segretario – di attuare una rete di medicina territoriale che, nell’isola, consenta di superare la vecchia concezione ospedalocentrica, caratterizzata da ricoveri impropri che ingolfano le strutture pubbliche”.
Secondo il sindacato, occorre invece riformulare l’offerta sanitaria puntando sulla qualità dei servizi e potenziando il personale, a partire dalla stabilizzazione di quello impiegato nelle USCA, le Unità Speciali di Continuità Assistenziale.
La Uil Pensionati da tempo invoca, inoltre, una Legge quadro nazionale sulla non autosufficienza.
Una Legge necessaria – spiega – da approvare attraverso le risorse provenienti dalla fiscalità generale e non certamente imponendo nuove tasse e chiedendo ulteriori sacrifici a pensionati e lavoratori”.

“Occorre – aggiunge Claudio Baroneaccelerare l’iter per l’approvazione, affinchè essa venga emanata entro il 2022: un atto di civiltà assolutamente indispensabile, anche per via  dell’allungamento della durata della vita media”.
Tra le istanze prioritarie espresse dal sindacato, c’è anche la riconquista del potere d’acquisto per i lavoratori e i redditi pensionistici.

I nuovi  scenari economici determinati , oltre che dall’emergenza sanitaria, dai rincari energetici e dalle contingenze internazionali – conclude – stanno mettendo a dura prova le tasche dei pensionati e degli anziani, veri ammortizzatori sociali funzionali alla vita di tante famiglie: occorre, oggi più che mai, difendere i loro redditi dall’aumento dei costi delle utenze e dall’ inflazione”.  

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.