Un anno fa la strage di Casteldaccia, messa in ricordo delle vittime :ilSicilia.it
Palermo

PER NON DIMENTICARE

Un anno fa la strage di Casteldaccia, messa in ricordo delle vittime

di
3 Novembre 2019

E’ stata celebrata la messa per ricordare le vittime della tragedia di Casteldaccia.

Il 3 novembre dello scorso anno, a causa del maltempo, si verificò l’esondazione del torrente Milicia, fece nove vittime che provocò la morte di nove persone nel comune delle provincia di Palermo. La comunità del capoluogo siciliano ha voluto ricordare le vittime di quella tragedia attraverso una funzione religiosa, celebrata nella parrocchia Madonna di Lourdes alla Zisa.

Il fiume di fango e acqua travolse la villetta presa in affitto dalla famiglia di Giuseppe Giordano in contrada Dogali Cavallaro, a Casteldaccia. Quella sera morirono la moglie Stefania Catanzaro, 32 anni, il figlio Federico di 15 anni, e la piccola Rachele di 1 anno, i genitori di Giordano, Antonino di 65 anni, e la moglie Matilde Comito di 57; ed ancora, la sorella Monia Giordano, 40 anni, il figlio della donna, Francesco, di 3 anni, il fratello di Giuseppe Giordano, Marco, 32 anni, oltre alla nonna del piccolo Francesco, Nunzia Flamia, di 65 anni.

Gli unici a salvarsi furono, oltre a Giuseppe Giordano, commerciante, aggrappatosi ad un albero per sfuggire alla furia dell’acqua, la figlia Asia che oggi ha compiuto 12 anni, il cognato Luca Rughoo, la nipote Manuela, coetanea di Asia, che in quella maledetta giornata erano usciti per andare a comprare i dolci.

Una tragedia che dovrebbe far riflettere tutti sulla necessità di prevenzione di tali fenomeni e sul tema del rischio idrogeologico.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin