Un comitato con mafiosi, funzionari pubblici e imprenditori nel Nisseno per gestire rifiuti e appalti, coinvolti in 16 | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Caltanissetta

Un sodalizio criminale fra colletti bianchi e membri di Cosa nostra

Un comitato con mafiosi, funzionari pubblici e imprenditori nel Nisseno per gestire rifiuti e appalti, coinvolti in 16

9 Luglio 2018

Militari del nucleo Pef della guardia di finanza e de comando provinciale dei carabinieri di Caltanissetta hanno eseguito un’ordinanza di misure cautelari personali nei confronti di 16 indagati emessa dal Gip, su richiesta della Dda della Procura Nissena.

Il blitz di stamattina fa riferimento a presunti rapporti tra mafia e pubblica amministrazione per gestire ampie fette di potere.

Le indagini avrebbero permesso di far luce su un “comitato d’affari“, composto da appartenenti a Cosa nostra, funzionari comunali e imprenditori, che, secondo l’accusa, ha condizionato illecitamente gli appalti pubblici gestiti dal Comune di San Cataldo nei settori dei rifiuti e dell’edilizia.

I nomi degli arrestati saranno resi noti nel corso della mattinata.

Tag: